BUONISSIMO
Seguici

Topinambur

Topinambur VISUALIZZA TUTTE LE RICETTE 1

Viene chiamato anche rapa tedesca, carciofo di Gerusalemme o girasole del Canada, ma è più conosciuto come topinambur. Si tratta di una pianta erbacea perenne il cui fusto può arrivare fino a oltre 3 metri di altezza e il cui tubero è commestibile, per questo è anche chiamato patata topinambur. In cucina se ne possono fare vari usi. Ad esempio possono essere lessati (dopo averli lavati e puliti) e uniti ad una salsa con farina, olio e brodo vegetale, coperti con parmigiano per poi essere gratinati. Oppure possono essere fatti ancora più semplicemente in padella, lasciando rosolare una cipolla appunto in padella con l’olio e unendo poi i topinambur tagliati a fette lasciando cuocere. Queste sono le classiche modalità di preparazione del topinambur; ricette con questa particolare pianta erbacea, però, ce ne sono a iosa.

Topinambur, proprietà e coltivazione – Ma quali sono le proprietà del topinambur? Grazie ai suoi principi attivi e alla sua ricchezza nutrizionale il topinambur migliora il sistema immunitario, è diuretico e combatte la stitichezza, avvantaggia la produzione di latte materno, aiuta a regolare il colesterolo nel sangue, è rinvigorente e purificante del corpo, è adatto per i diabetici e aiuta a regolare la glicemia, non contenendo l’amido può sostituire le patate nella dieta dei diabetici. La farina di topinambur infatti è adatta ai celiaci poiché non contiene glutine e può sostituire completamente la farina convenzionale. I suoi livelli di grasso sono molto bassi, quindi il loro consumo è ideale per diete ipocaloriche o dimagranti. Come si coltiva il topinambur? Il topinambur può essere utilizzato in quasi tutti i tipi di superficie, ma preferisce terreni leggeri con buon drenaggio o sabbia. Ha difficoltà a svilupparsi su terreni argillosi.

Topinambur, pianta e coltivazione – Per piantarli, occorre scavare una buca profonda circa 15 cm dove viene inserito un tubero. Il momento ideale per farlo è alla fine dell’inverno, quando si può sfruttare al massimo il loro periodo di crescita. La pianta di topinambur ama molto il sole, ma può tollerare tranquillamente l’ombra durante il giorno. È necessario coprire la pianta con terreno umido, ma è necessario evitare l’eccesso di acqua, dal momento che non lo tollera.

Risotto ai topinambur

Le ricette del giorno