BUONISSIMO
Seguici

Tavola di Natale, come apparecchiare e decorare

Il Natale è la festa più bella, più autentica, più vera. Attorno alla tavola di Natale la famiglia si riunisce tutta insieme

Tavola di Natale, come apparecchiare e decorare

Il Natale è la festa più bella, più autentica, più vera. Attorno alla tavola di Natale la famiglia si riunisce tutta insieme e tra scambi di auguri, doni e brindisi celebra in allegria il momento forse più significativo dell’anno. La circostanza è decisamente speciale e anche e soprattutto per questo bisogna porre grande attenzione in fase di preparazione. Come allestire la tavola di Natale? Ecco qualche idea e suggerimento da cui prendere spunto.

Come apparecchiare la tavola di Natale

Durante il periodo delle feste tutta la casa si trasforma. Compaiono l’albero, il presepe, le luci colorate, messaggi augurali. La tavola, ovviamente, non può essere da meno perché il momento conviviale è il cuore della cerimonia stessa. Per questo motivo deve distinguersi nettamente dal suo aspetto abituale. La tovaglia deve essere speciale, non quella di tutti i giorni, e lo stesso vale per le posate, i bicchieri, il servizio di piatti. E i colori? La tavola di Natale rossa e oro è un’ottima soluzione che abbina eleganza a buon gusto perché il rosso è il colore del Natale mentre l’oro, come del resto l’argento, è sinonimo di abbondanza. L’ideale sarebbe un giusto equilibrio tra i due colori, ma se proprio deve predominarne uno meglio il rosso, per evitare un aspetto troppo pomposo. Si può scegliere ad esempio una bella tovaglia rossa, mentre il centrotavola della tavola di Natale può essere di colore dorato. Nulla però vieta altri tipi di colori e accostamenti: l’importante è dare un senso di equilibrio, di gioia e al tempo stesso di sobrietà.

Le candele di Natale

Oltre ad addobbare la tavola di Natale, bisogna anche pensare a collocarvi sopra le cose giuste. Non esiste cenone della vigilia o pranzo del 25, infatti, senza una o più candele. Vanno posizionate sul centrotavola o su speciali sostegni e accese al momento in cui tutti si accomodano a tavola. La candela può essere semplice o ricercata, a forma di alberello e cinta da una ghirlanda oppure da una corona di rametti di pino o di pigne: l’importante è che non manchi mai.

Idee per il menù di Natale

Come decorare la tavola di Natale

Quali piatti scegliere per la tavola di Natale? E i tovaglioli come devono essere? Ci sono delle decorazioni particolari che si possono preparare prima di accomodarsi per il cenone o il pranzo? Un’idea sicuramente raffinata è quella di personalizzare ogni posto. Realizzare i segnaposto è facile e divertente. Bastano una pallina dell’albero,o magari un pupazzo, un peluche simpatico e un biglietto bianco da decorare con un pennarello dorato o argentato con il nome dell’assegnatario. Carta, decorazioni e nastrini possono essere applicati anche sui tovaglioli con il nome della persona seduta in quel posto. Largo alla fantasia anche per decorare eventuali gli spazi vuoti: rametti di agrifoglio, fiorellini di stagione e pigne dorate (o argentate) sono dei classici motivi natalizi che possono arricchire e impreziosire la tavola in un’occasione così sentita. E i piatti? Detto della necessità di tirar fuori dall’armadio o dal mobile dell’argenteria il “servizio buono” (se non ora, quando?), un’idea simpatica e sfiziosa può essere quella di collocare sotto ogni piatto una vecchia pergamena, una mappa antica o le letterine dei bambini con la poesia di Natale.

Quali piante mettere sulla tavola di Natale

Oltre a rametti di agrifoglio, pigne e fiorellini, se si ha a disposizione più spazio si può anche collocare una o più stelle di Natale sulla tavola, oppure delle rose o altri tipici fiori natalizi: le camelie. Dei rametti di pino davanti a ogni postazione possono dare un senso di genuinità e fanno atmosfera, mentre rosmarino e salvia sistemati in vasetti e agghindati in modo particolare oltre a far scena possono anche profumare e rendere frizzante l’aria.

Le ricette del giorno