BUONISSIMO
Seguici

Ricette con le canocchie

Hanno vari nomi - pannocchie, panocchie, cannocchie o cicale di mare - ma il termine scientifico che le identifica è Squilla Mantis. Sono le canocchie

Ricette con le canocchie

Hanno vari nomi – pannocchie, panocchie, cannocchie o cicale di mare – ma in realtà il termine scientifico che le identifica è Squilla Mantis. Sono più semplicemente le canocchie, uno dei crostacei più comuni tra le acque del Mediterraneo. Lunghe circa 20 centimetri, con una corazza del tipico colare bianco-grigiastro segnata da riflessi rosati e due macchie ovali brune sulla coda, sembrano quasi avere due occhi anche sul posteriore: in realtà, è soltanto un’impressione. La loro carne è delicatissima, molto gustosa ed è particolarmente indicata per le diete ipocaloriche visto che le canocchie sono povere di grassi e anche di calorie: appena 69 per 100 grammi di prodotto. Con le canocchie si possono preparare molte ricette. Scopriamole insieme.

Ricette con le canocchie: i primi

Tra le più semplici ricette con le canocchie spiccano dei piatti di pasta davvero facili da preparare. È il caso, ad esempio, delle bavette alle canocchie, oppure degli spaghetti con sugo di canocchie, molto delicati e gustosi. Appena più elaborata è la preparazione del risotto alle canocchie, la cui caratteristica peculiare è quella dell’aggiunta di una sbuffata di vino bianco a insaporire il tutto. Molto ricca e appetitosa è poi la zuppa di canocchie alla versiliana, che si prepara con pomodori, canocchie e sgombri, mentre una prelibatezza propria di uno chef stellato sono le tagliatelle al nero di seppia con canocchie e porcini, un gustosissimo primo piatto mare e monti che abbina i sapori più prelibati del mare a quelli della campagna.

Ricette con le canocchie: i secondi

Anche diversi secondi piatti della tradizione culinaria italiana hanno per protagoniste le canocchie. Come non citare le canocchie gustose, farcite con pane grattugiato, aglio, olio, prezzemolo, aceto, sale e pepe, oppure le pantagrueliche canocchie alla viareggina, con sale, zenzero, aglio e olio. Decisamente più delicate e leggere sono le canocchie al forno, con un pizzico di pangrattato, mentre la caratteristica principale delle intriganti canocchie alla provenzale risiede nella loro preparazione in bianco, con un tocco di sale, pepe e una sbuffata di vino bianco a insaporirle. Davvero deliziose sono anche le  canocchie alla marchigiana, che si cucinano lessando i crostacei in brodo con aglio, succo di limone, olio e aromi. Le canocchie, inoltre, sono uno degli ingredienti principali del brodetto alla vastese, un tipico piatto della cucina abruzzese che si prepara realizzando una salsa con pomodori e brodo e cuocendovi poi pesci e crostacei, tra cui appunto le saporitissime canocchie.

Canocchie, caratteristiche e ricette

Le ricette del giorno