BUONISSIMO
Seguici

Quali cibi non devono essere mai lavati

L’igiene è importante, soprattutto in cucina: ma alcuni cibi non andrebbero mai lavati prima di essere cucinati o serviti a tavola. Ecco quali

Quali cibi non devono essere mai lavati

L’igiene è importante, soprattutto in cucina: ma alcuni cibi non andrebbero mai lavati prima di essere cucinati o serviti a tavola. Ecco quali.

POLLO

Lavare il pollo crudo non è mai una buona idea, perché si rischia di diffondere batteri nocivi su tutta la sua carne e sulle superfici circostanti, compreso il lavandino: basta cucinarlo cuocendolo molto bene per evitare qualsiasi rischio sanitario.

TACCHINO

Per gli stessi motivi del resto del pollame, anche il tacchino non andrebbe mai sciacquato prima dell’uso, a meno che non venga conservato in salamoia.

Pollo, caratteristiche e ricette

CARNE ROSSA

Si corrono rischi di intossicazione anche lavando le carni rosse, oltre a rovinarne le proprietà organolettiche del prodotto con l’umidità aggiunta dal contatto con l’acqua.

PESCE CRUDO

Va molto di moda, specie in preparazioni come il Sushi e potrebbe venirci la tentazione di lavare il pesce prima di mangiarlo crudo, pensando di eliminare eventuali batteri, che non possiamo abbattere senza cottura. Ma l’acqua non farà altro che aumentare la proliferazione dei germi e la contaminazione delle superfici di contatto.

INSALATE IN BUSTA

Le insalate confezionate, di solito, sono già state lavate prima dell’imballaggio, quindi non serve sciacquarle di nuovo. A volte, però, le foglie vengono trattate con disinfettanti a base di perossido di idrogeno o cloro: un passaggio veloce sotto l’acqua corrente, quindi, non guasta.

FUNGHI

Una volta che i funghi assorbono l’umidità dell’acqua dopo essere stati lavati, è praticamente impossibile asciugarli: si rammolliscono e diventano poco appetitosi. Meglio passarli con carta cucina asciutta per eliminare polvere ed eventuale terriccio.

QUINOA CONFEZIONATA

Mentre la quinoa venduta sfusa può avere un sapore amarognolo causato dalle saponine che la ricoprono, per difenderne i chicchi dall’assalto di uccelli e insetti, quella confezionata ha già subito un prelavaggio accurato. Non serve, quindi, lavarla di nuovo prima di cucinarla.

UOVA

Le galline europee di norma sono vaccinate contro la salmonella ed è quindi perfettamente inutile lavarle sotto l’acqua, tanto più che difficilmente le serviamo con il guscio.

PASTA

Non è un’abitudine italiana, ma c’è chi lava la pasta prima di tuffarla in pentola: è sbagliato perché in questo modo si rimuove l’amido di superficie che trattiene il sugo e conferisce sapore.

RISO

Anche se il riso importato dall’estero può essere stato sbiancato con talco o polvere, lavare i chicchi elimina gli amidi naturali che rendono più cremosi i vostri risotti: meglio quindi evitare questa operazione.

Le ricette del giorno