BUONISSIMO
Seguici

Pellicole per alimenti: quali usare e quando si usano

Pellicole per alimenti: quali usare e quando si usano

Sapevate che le pellicole per alimenti possono essere di diverso tipo e hanno caratteristiche differenti a seconda dei materiali con cui vengono prodotte? Ecco quel che c’è da sapere per scegliere quella più adatta alle proprie esigenze.

Pellicole in PVC

La più comune pellicola per alimenti è quella in PVC (polivinilcloruro), una particolare tipologia di plastica resa flessibile ed elastica con altri additivi plastificanti. Tali sostanze potrebbero però trasmettersi per contatto ai cibi, in particolare in presenza di grassi. Evitate quindi di usarla per per proteggere preparazioni grasse, salumi, burro, liquidi oleosi, salse, grassi animali o vegetali.

Muffa sugli alimenti, sempre dannosa?

Pellicole in PE

PE sta per polietilene. Si tratta sempre di una tipologia di plastica, ma è meno aderente rispetto al PVC. Rilascia meno sostanze ai cibi, ma è bene che non entri in contatto con alimenti acidi. Le pellicole in PE vanno bene per qualunque alimento, tranne i cibi acidi. Sia le pellicole in PVC sia quelle in PE sono fatte con materiali plastici derivati dal petrolio. Quelle in PVC sono però più pericolose per la salute perché contengono ftalati, agenti plastificanti nocivi che possono passare all’alimento con cui entrano in contatto. Meglio dunque scegliere quelle in PE, per essere certi nel momento dell’acquisto basta leggere l’etichetta, vi troverete indicato il marchio PE.

Pellicole eco in bioplastica

La scelta migliore per la salute e l’ambiente sono le pellicole realizzate in Mater-bi, una sostanza biodegradabile e compostabile. Peraltro le pellicole in bioplastica sono permeabili al vapore acqueo, in questo modo l’eventuale condensa che si forma può evaporare e il prodotto si conserva meglio.

Pellicole per microonde

Alcune pellicole possono essere usate nel forno a microonde, in particolare se si vogliono scongelare o riscaldare dei cibi. Se si vogliono cuocere è bene tenere un angolo di pellicola alzato per fare uscire il vapore e favorire una cottura uniforme.

Pellicole in alluminio

Se volete cuocere i cibi nel forno elettrico usate pellicole in alluminio, quelle in plastica non sono adatte. La pellicola in alluminio però non va usata in presenza di alimenti acidi. Meno resistente rispetto alla pellicola in plastica, quella in alluminio protegge di più dagli odori e dall’umidità.

Le ricette del giorno