BUONISSIMO
Seguici

Papaya, un toccasana per la salute

Papaya, un toccasana per la salute

La papaya è una pianta originaria dell’America Centrale diffusa nelle Hawaii e nel Brasile.
È poco coltivata in Italia. La  Sicilia, anche se in ridotte quantità, è l’unica regione del nostro paese che la produce.
È un toccasana per l’organismo, tanto che viene chiamata anche “frutto dell’eterna giovinezza”, ed è anche un piacere per il palato grazie al suo sapore dolciastro che assomiglia lontanamente a quello del melone.
È possibile acquistarla tutto l’anno anche se è presente in quantità maggiore durante le prime settimane della stagione estiva

Se mangiata fresca, il frutto dona al corpo varie sostanze nutritive molto importanti come gli enzimi che trasformano le proteine in amminoacidi, come la vitamina A e C, e dei carotenoidi, perfetti per contrastare gli effetti del tempo sul corpo. Ideale quindi sulla pelle, che diventerà visivamente più giovane dopo aver consumato per un certo periodo e quotidianamente la papaya.
Sono presenti, oltretutto, anche vitamina E, zinco e potassio.

Se invece decideste di consumare il “frutto degli angeli“, altro nome della papaya, fermentato ogni effetto benefico citato precedentemente viene incrementato notevolmente.
Per fermentare la papaia bisognerà macinare l’intero frutto, assieme a zucchero e fermento, e avviare un processo la cui durata è di circa una decina di mesi.
Una volta conclusa la fermentazione si otterrà un composto liquido al quale si dovrà aggiungere carboidrato idrosolubile, maldodestrina, una volta filtrato verrà essiccato e quindi liofilizzato.

La sostanza presente sulla superficie del frutto è la papaina, che una volta essiccata e resa in polvere diventa perfetta per avvolgere la carne rendendola più morbida, questa tradizione risale a tempi antichi, dagli indigeni del Sud America.

Stimola l’attività digestiva e favorisce le difese immunitarie, oltre alla eliminazione delle scorie, che sono le cause della cellulite ma soprattutto rallenta l’invecchiamento in ogni aspetto, dalla pelle alla vitalità.

Fare attenzione però ai semi, secondo vari studi un abuso può rendere sterile l’apparato maschile.

Le ricette del giorno