BUONISSIMO
Seguici

La frutta e la verdura da evitare durante la dieta

La frutta e la verdura da evitare durante la dieta

Come sappiamo la frutta e verdura sono indispensabili nella nostra alimentazione.

Si consiglia infatti di assumerne almeno cinque porzioni durante il giorno, molte diete addirittura ne prevedono il consumo illimitato.

A dire il vero, però, non tutta la frutta e verdura è ideale per perdere peso.

La frutta esotica, ad esempio, è ricca di zucchero e quindi più calorica. Meglio preferire le mele ad ananas e mango, che andrebbero consumati con moderazione. L’avocado, nonostante sia ricco di proprietà nutritive benefiche, fornisce un apporto calorico importante (circa 231 calorie per 100 grammi). Anche in questo caso meglio limitarne il consumo.

Stessa cosa per banane e uva, frutti zuccherini che, se assunti in quantità eccessive, possono far crescere notevolmente l’ammontare di calorie giornaliere.

Categoria a parte è quella della frutta secca, ricca di grassi cosiddetti buoni e povera di zuccheri, ma comunque estremamente calorica.

Mandorle, pistacchi e nocciole, ad esempio, hanno un contenuto calorico mai inferiore alle 600 calorie. 

Parlando di tuberi, impropriamente verdure, le patate sono ricche di carboidrati sotto forma di amido e le loro 83 calorie ogni 100 grammi possono aumentare notevolmente in base al metodo di cottura con cui vengono preparate.

Prestate attenzione anche ai succhi di frutta e verdura in vendita: sono spesso ricchi di sale e zuccheri, meglio prepararli a casa o, quantomeno, prestare attenzione alle etichette e agli ingredienti che contengono.

In sintesi è consigliabile regolarne le porzioni senza escluderli  dalla propria alimentazione

Si tratta di cibi comunque più sani rispetto alle tanto barrette dietetiche che invece potrete sicuramente evitare di acquistare.

Le ricette del giorno