BUONISSIMO
Seguici

Dolci francesi

Dolci francesi VISUALIZZA TUTTE LE RICETTE 3

Se la parola dessert deriva dal francese non c’è da sorprendersi se il paese transalpino sia noto per i suoi dolci. I dolci francesi sono tanti, conosciuti in tutto il mondo e soprattutto…buoni. Ci sono tante prelibatezze che arrivano da lì, a cominciare dal famosissimo creme caramel, tipico dolce al cucchiaio francese che si prepara bollendo il latte con la vaniglia mentre a parte si preparerà il caramello (il tutto poi cotto in forno a bagnomaria). Latte, uova, zucchero e di solito vaniglia, per un sapore meraviglioso che conquista tutti.

Altra crema famosa è quella che viene dalla Catalogna, regione appartenente alla Spagna ma con fortissime connotazioni francofone (la stessa lingua è un miscuglio di francese e spagnolo): la crema cremada. Si presenta come una base soffice e cremosa, sormontata da una pellicola croccante di zucchero caramellato. La sua preparazione è molto semplice, l’importante è munirsi di una fiammella a gas per creare la crosticina sulla superficie. Gli ingredienti sono: latte, tuorli d’uovo, zucchero semolato, scorza di limone, cannella, fecola.

Altra parola francese è Mousse. E ce ne sono due particolarmente gustose e stuzzicanti. La prima è la mousse di melone e lamponi: si tratta di un dolce che si può fare con vari tipi di frutta ma ci sono abbinamenti eccezionali (in modo particolare appunto melone e lamponi) e che viene decorato con panna montata, per fare quindi un dessert perfetto da gustare nel periodo estivo. La seconda è la mousse alla grappa: un dolce cremoso tipico della cucina francese, si realizza preparando dei dischi di pasta frolla che verranno contornati da fettine di mela e ricoperti da pezzetti di mela cotta e dalla mousse.

Macarons

Concludiamo con la crostata francese al cocco, ovvero una semplice crostata fatta con uova, fiocchi di cocco e burro: un dolce semplicissimo da preparare, basterà infatti impastare tutti gli ingredienti, versare il composto ottenuto nella base per crostate e cuocere in forno. Una volta raffreddata, la crostata sarà pronta da servire in tavola. Come direbbero in Francia dunque…Bon appétit!

Le ricette del giorno