BUONISSIMO
Seguici

4 cibi ricchi di potassio

Il potassio è fondamentale per il nostro benessere. Ecco come fare il pieno ogni giorno!

4 cibi ricchi di potassio

Avete presente quella sensazione di spossatezza che vi colpisce ogni estate non appena l’asticella della temperatura inizia a salire? Il responsabile ha un nome (e un simbolo) ben preciso: potassio. Questo minerale, identificato chimicamente dal simbolo “K”, svolge un ruolo di primaria importanza per il nostro benessere quotidiano e una dieta povera di potassio – specialmente in estate – vi fa sentire particolarmente stanchi e privi di energia.

A cosa serve il potassio?

Il potassio è uno dei minerali maggiormente presenti all’interno del nostro organismo e, anche per questo, svolge funzioni di grandissima importanza per il nostro benessere quotidiano. Si occupa, prima di tutto, del corretto approvvigionamento energetico delle cellule del corpo e favorisce la giusta trasmissione nervosa e l’efficacia delle contrattilità muscolare. Per questo motivo, in caso di dieta povera di potassio ci sentiamo particolarmente stanchi e iniziamo ad accusare crampi e altri problemi muscolari.

Il potassio, inoltre, è importante anche per la sua capacità di “interagire” con il sodio, eliminandolo dal nostro corpo, e di mantenere in equilibri la pressione arteriosa. Secondo le ultime linee guida dell’Organizzazione mondiale per la Sanità, risalenti al 2013, un adulto dovrebbe consumare almeno 3,5 grammi di potassio ogni giorno (per i bambini, invece, si raccomanda una quantità inferiore e proporzionale al fabbisogno energetico relativo alla loro età).

Quali sono gli alimenti ricchi di potassio?

Per non restare a corto di energie e sentirsi spossato, dunque, sarà necessario mangiare cibi ricchi di potassio ogni giorno. Per questo motivo è bene conoscere quali sono gli alimenti ricchi di potassio che permettono di reintegrare i sali minerali persi nel corso della giornata e vivere meglio.

Fagioli (borlotti e cannellini). I legumi sono generalmente ricchi di potassio, ma i fagioli borlotti e fagioli cannelli sono, in assoluto, gli alimenti con la più alta concentrazione di potassio. Mangiando 100 grammi di fagioli (il valore cambia di poco tra le due varietà) si riuscirà ad assumere il 40% circa del fabbisogno nutritivo quotidiano di questo prezioso minerale. Se vi riesce difficile mangiarli, potete provare a preparare questa insalata di gamberi, cannellini e menta, un piatto fresco ed estivo nel quale il sapore dei fagioli è contrastato dalla freschezza della menta e dei gamberi

Spinaci. Nel caso i legumi non fossero il tuo alimento preferito, puoi provare gli spinaci, capaci di garantire fino a 0,56 grammi di potassio ogni 100 grammi di verdura. Se avete fretta, potete preparare un’ottima pasta fresca con spinaci e ricotta: si cuoce in pochi minuti e vi permetterà di fare il pieno di potassio

Patate. Se siete amanti delle patate, sappiate che il tubero per eccellenza è uno dei cibi più ricchi di potassio in assoluto. Mangiando 100 grammi di patate cotte al forno (con la buccia) assumerete 0,53 grammi di potassio, equivalenti al 16% circa del fabbisogno quotidiano. Il vantaggio delle patate è che possono essere preparate in ogni modo e, soprattutto, sono tra i cibi preferiti dai bambini. Se avete timore che il vostro piccolo non assuma abbastanza potassio, potete preparare le patate in insalata pescatora, ricetta facile e semplice da preparare che farà leccare i baffi al vostro bambino (anche se non li ha)

Avocado. Il frutto esotico per eccellenza – particolarmente apprezzato dai più giovani – è tra le principali fonti di potassio per la nostra dieta. Aggiungendo l’avocado alle nostre insalate, ad esempio, assumeremo fino a 0,48 grammi di potassio (ogni 100 grammi della polpa del frutto). L’avocado, ad esempio, si presta particolarmente bene alla preparazione di insalate fresche, ottime da consumare nei caldi giorni estivi. Questo pollo all’avocado, ad esempio, si prepara e cuoce in meno di mezz’ora e può essere consumato anche freddo

 L’importanza di uno stile di vita sano ed equilibrato

Una dieta ricca di potassio, da sola, non può comunque garantirci uno stile di vita sano ed equilibrato. Per raggiungere questo obiettivo è necessario maggiore impegno, da un punto di vista sia fisico sia mentale. Un impegno che Reale Mutua promuove e incentiva con RealmenteWellness, il programma di RealmenteInSalute che premia il tuo impegno e la tua costanza con vantaggiosi sconti, cumulabili tra loro, sul premio della propria polizza sulla vita e sulla salute.

Reale Mutua con RealmenteInSalute promuove uno stile di vita sano ed equilibrato

Le ricette del giorno