BUONISSIMO
Seguici

Come congelare frutta e verdura

Il vantaggio di congelare è indubbiamente quello di poter fare grandi scorte e consumarle nel tempo ma anche quello di potersi gustare dei prodotti fuori stagione, quando non sono disponibili. Ecco come procedere per congelare la frutta e la verdura.

Come congelare frutta e verdura

Come prima cosa individuiamo cosa possiamo congelare anche se sostanzialmente possiamo congelare quasi tutto facendo solo attenzione alla frutta che contiene molta acqua, come l’anguria o l’insalata, perché potrebbe quando scongelata rilascia molto liquido e perdere quindi il sapore. In questi casi possiamo anche ovviare con dei contenitori di vetro o di plastica a chiusura ermetica

Per procedere poi a congelare le verdure possiamo semplicemente procedere lavandole accuratamente quindi asciugarle e porle poi nei sacchetti.
Alternativamente possiamo mondarle e scottarle in acqua salata pochi minuti prima di imbustarle. Se preferiamo possiamo scottarle al vapore invece che utilizzando l’acqua.
Ricordate che anche congelate le verdure non possono essere conservate all’infinito ma generalmente entro il massimo di 1 anno.

Quando possibile date preferenza a congelare pezzi piuttosto ridotti di verdura. 
Le patate potranno ad esempio essere tagliate a cubetti come altrettanto possiamo fare per i pomodori, le zucchine e melanzane.
Anche la frutta può essere congelata e in questo caso potremo procedere lavandola, tagliandola a dadini e congelarla su una teglia in modo che si possa poi procedere a conservarla a pezzi in distinti sacchetti. Comodo anche per consentire di scongelare le singole porzioni.
Possiamo però congelarla anche cospargendola con del limone. In questo caso avremo anche il vantaggio di evitare l’annerimento eventuale del frutto. 
Il risultato sarà il medesimo ma con il vantaggio di avere anche un aspetto magnifico.
Parte di questa frutta potrà inoltre essere precedentemente frullata e conservata in freezer per poterla riutilizzare per cocktail o, nel periodo più caldo dell’anno, per un gustoso frullato di frutta.

Congelare o surgelare: qual'è la differenza?

Ricordiamoci che una volta che abbiamo deciso di congelare la nostra frutta e verdura abbiamo ovviamente scelto di far perdere loro parte della struttura originale diventando inesorabilmente più liquide ed acquose. 
La verdura quindi non dovrà essere cotta una volta scongelata ed è invece preferibile utilizzarla quando è ancora congelata, se possibile.
La frutta invece dovremo scongelarla in frigorifero e potrà essere usata per qualche composto e non utilizzata al naturale.

 

Le ricette del giorno