BUONISSIMO
Seguici

Prodotti tipici della Basilicata

​La tradizione gastronomica della Basilicata rispetta completamente la tradizione del mediterraneo visto l’utilizzo di materie prime come pasta pane e olio che caratterizzano una cucina dalla storia importante e tradizionale.

Prodotti tipici della Basilicata

E’ una gastronomia che accomuna le proprie tradizioni con quelle delle regioni limitrofe dove, da sempre, avvengono importanti scambi sia commerciali che di preparazione.
Di seguito alcuni tra i prodotti tipici più importanti con una piccola panoramica di quelli forse meno conosciuti preparati spesso da piccole realtà artigianali.

Partendo dai formaggi la Basilicata ha una importante storia produttiva proponendo dei formaggi di assoluto spessore e spesso non estremamente conosciuti fuori regione.

E’ il caso del CASIEDDO, chiamato anche casieddu, un formaggio grasso a pasta molle o semidura che viene prodotto nel comune di Moliterno.  
E’ un formaggio aromatizzato con la presenza di un’erba locale che influenza il sapore e la sua aromaticità.
Il PECORINO DI FILIANO viene prodotto con latte di pecore e capre ed il formaggio prodotto viene fatto stagionare in grotte naturali. L’origine del nome deriva dalla filatura della lana.
Viene preparato nella provincia di Potenza e prima di essere degustato viene fatto stagionare almeno 6 mesi.
Il CACIOCAVALLO PODOLICO è un formaggio a pasta dura che viene stagionato in diverse modalità fino ad arrivare addirittura ai 6 anni. Le Podoliche sono delle vacche storiche che pascolano da sempre allo stato bravo. E’ considerato uno dei formaggi più raffinati della gastronomia italiana.
Altro formaggio che caratterizza una regione davvero ricca di formaggi è il PADRACCIO, un P.A.T. (Prodotto Alimentare Tradizionale) che ci arriva dal territorio del Parco Nazionale del Pollino e che viene prodotto con latte crudo di capre e pecore mediante una complessa tecnica di lavorazione. E’ un formaggio fresco dalla caratteristica forma ovoidale.
Per concludere in tema di formaggi, pur presenti in altre difetti preparazioni, ricordiamo la CACIORICOTTA, un formaggio creato mescolando il latte di pecora con quello di capra e la cui cagliata viene lavorata manualmente e stagionata in modo naturale. Viene spesso consumato grattugiato ma è commercializzata anche una versione fresca consumata come dessert di fine pasto.

Basilicata

Tra i prodotti vegetali la Basilicata offre una serie di importanti alimenti tradizionali che spesso hanno varcato i confini regionali diventando un classico anche all’estero.
Tra quelli più esclusivi troviamo i FAGIOLI DI SARCONI, coltivati da secoli nella provincia di Potenza. Sono dei legumi dal tipico sapore dolce le cui caratteristiche peculiari derivano proprio dalle condizioni ambientali, dalle temperature piuttosto basse estive all’acqua di coltivazione, estremamente fresca.

Nella pasta fresca e nei dolci, infine, la Basilicata si distingue con i classici calzoni di ceci, la gelatina dolce di maiale o ancora il migliaccio ed i mostaccioli.

 

Le ricette del giorno