BUONISSIMO
Seguici

Montepulciano d’Abruzzo, un fresco vino ideale con tanti piatti

Montepulciano, uno tra i raffinati vini italiani raffinati e con un tono speziato, è compagno di tante proposte gastronomiche. Proviamo a scoprirne insieme qualcuna.

Montepulciano d’Abruzzo, un fresco vino ideale con tanti piatti

Vino davvero importante il Montepulciano d’Abruzzo, un vino raffinato con un tono speziato e da un buon corpo che è in grado di completare in botte il suo sviluppo per diversi anni offrendo un vino con un’ottima acidità.
Naturalmente è un vino che nasce in territorio montano e quindi è ideale da apprezzare con carne dai sapori forti come quella del capretto e dell’agnello che grazie al gusto intenso di un fino fruttato, trova un abbinamento ideale e anche raffinato.
Da provare quindi con piatti tipici abruzzesi come gli immancabili arrosticini ma anche con delle costolette di agnello che potremo anche marinare per abbinarlo alla versione rustica del Montepulciano, dando spazio alle note balsamiche tipiche della variante.

Sono cibi forti, vero, ma sono altrettanto preparazioni semplici e tradizionali come in generale possono essere le grigliate di carne dove un buon bicchiere di Montepulciano darà un sapore unico ed importante.

Se amate la carne di maiale puntate alla versione giovane del Montepulciano mentre se gradite i piatti elaborati, i brasati, le cacciagioni allora preferite un Montepulciano invecchiato. Ideale in questa versione anche per un classico milanese come l’ossobuco.
Parlando di cibi semplici ricordiamo che il Montepulciano diventa ottimo accompagnamento anche per la pizza o per le lasagne con le polpette, quelle tipiche abruzzesi.
Guardando un poco fuori dal nostro territorio, pur con una ricetta oramai talmente omnipresente da poterla quasi definite tipica, provatelo anche con del kebab.
Rientrando nella cucina tipica dei nostri confini ed avvicinandoci al mondo del pesce sicuramente non avremo esitazione ad abbinarlo ad un classico piatto della cucina siciliana come il pesce spada alla messinese.
Ottimo da provare con i piatti a base di zafferano, come il tradizionalissimo risotto alla milanese ma anche alla cotoletta.
Ancora una piccola escursione alla cucina etnica per consigliarlo come abbinamento per la cucina thailandese o quella indiana ma anche per un buon piatto di paella colombiana.Nei formaggi infine logico pensare subito al pecorino d’Abruzzo e anche ai formaggi con aromi di tartufo oppure al meno noto ma davvero interessante pecorino di Pienza.
In base alla stagionatura del formaggio abbinatevi un vino altrettanto stagionato.

Le ricette del giorno