BUONISSIMO
Seguici

​Valori nutrizionali del tartufo

Scopriamo i valori nutrizionali del tartufo, prezioso alimento usato per preparare diversi piatti deliziosi. 

​Valori nutrizionali del tartufo

Diverse sono le proprietà benefiche del tarfufo, il prezioso alimento tipico di alcune zone d’Italia, in particolare modo Umbria e Piemonte.
Diverse le varietà di tartufo, localmente infatti possiamo trovare sia il tartufo bianco che quello nero e la differenza viene evidenziata dalle zone di raccolta e dalle caratteristiche tipiche del terreno, oltre che dal clima.

Diversi anche i benefici apportati alla nostra salute e all’organismo.
Il tartufo è infatti ricco di antiossidanti in grado di contrastare i radicali liberi e di conseguenza nel prevenire l’invecchiamento.
Il buon tartufo ha anche la proprietà di favorire la digestione ed è salutare anche a favore dell’apparato cardiovascolare. Non contiene inoltre colesterolo ed ha invece tra le sue proprietà quella di avere del magnesio.
Anche ossa e denti sono preservate dal tartufo grazie alla presenza di calcio.

Il tartufo è anche utile per la presenza di potassio con il quale possiamo beneficiare di una azione stimolante per i reni, che in questo modo potranno agevolare la loro funzione di rimozione delle sostanze tossiche dall’organismo.

Tartufi, caratteristiche e ricette

Ma non solo: ogni porzione di tartufo apporta delle proteine ed inoltre contiene pochi grassi. 
Potrà quindi essere usato proprio per coloro che hanno intenzione di perdere peso o proseguire nella propria forma.

Attenzione però alle controindicazioni: alcune categorie di persone dovrebbero infatti evitarlo o quantomeno non abusarne.
Parliamo di coloro che soffrono di alcune patologie inerenti al fegato o da coloro che soffrono di renella.
In tal caso, come del resto sempre in caso di dubbio, meglio consultare il proprio medico curante.

 

Le ricette del giorno