BUONISSIMO
Seguici

Vignarola romana

La vignarola romana si realizza tagliando a pezzi i cipollotti per farli appassire nell’olio fino a che non diventano trasparenti.
E’ una ricetta contadina la cui semplicità ed il sapore sono basati proprio dalla preparazione e dai suoi semplici ingredienti.
Il termine vignarolo è inoltre proprio, nel gergo romano, l’ortolano, il verduraio classico.
Non abbiamo una certezza storica dell’origine del piatto ma tendenzialmente si pensa che le origini sono della zona di Velletri, terra nota per i suoi vigneti, e forse proprio i viticoltori preparavano la ricetta usando le verdure appena raccolte nell’orto.

Fave e piselli, infatti, venivano piantate lungo i filari di vite e raccolte gradualmente appena dopo la sbocciatura.
Unendo il tutto i carciofi venivano cotte e consumate rapidamente ed in maniera semplice.
E’ un piatto tipicamente primaverile con verdura di stagione ed è un piatto molto sano composto sostanzialmente di legumi, noti per essere sia poveri di calorie che di grassi.
Un piatto sano dedicato al benessere del nostro corpo, benessere che, come sappiamo, prima di tutto parte proprio dall’alimentazione.

Buon appetito!

Photo credits Elisa Ceccuzzi

VIDEO CORRELATO

VEDI ALTRE RICETTE CON LE ZUCCHINE

VEDI ALTRE VIDEO RICETTE

Le ricette del giorno