BUONISSIMO
Seguici

Sarde ripiene alla siciliana

Le sarde ripiene alla siciliana si preparano aprendo le sarde a libro e sistemandole sul fondo di una pirofila per poi ricoprirle con un composto di erbe aromatiche pangrattato e cipolle. Ecco i passaggi per le sarde ripiene alla siciliana.

Sarde ripiene alla siciliana VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: -
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: SICILIA
  • TEMPO: 25 min di preparazione10 min di cottura
  • COSTO: -

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Sardine 6
  • Olio di oliva extravergine 3 cucchiai
  • Cipolla 1
  • Finocchio 300 g
  • Pinoli 25 g
  • Prezzemolo 2 cucchiai
  • Pangrattato 10 g
  • Aglio finemente tritato 1 spicchio
  • Limone 2 cucchiai
  • Limone q.b.

Preparazione

  1. Sarde ripiene alla siciliana Immergete le sarde in acqua fredda, asciugatele su carta assorbente e mettetele in frigo fino a quando non vi servono. Preriscaldate il forno a 200 °C.
  2. Sarde ripiene alla siciliana Per preparare il ripieno, versate l'olio in una casseruola e aggiungete la cipolla, il finocchio e i pinoli. Fate rosolare a fuoco medio, mescolando frequentemente. Mescolate 1 cucchiaio di prezzemolo e 1 cucchiaio di pangrattato e mettete da parte.
  3. Sarde ripiene alla siciliana Aggiungete l'aglio e il restante pangrattato al soffritto e cuocete per alcuni minuti per abbrustolire il pane. Aggiungente il restante prezzemolo, condite e mettete da parte. Potete preparare il ripieno in anticipo, ricordandovi di riportarlo a temperatura ambiente prima di cucinare.
  4. Sarde ripiene alla siciliana Ungete con dell'olio di oliva una pirofila, disponete le sarde aperte con la pelle verso il basso, condite, quindi aggiungete il ripieno. Mettete le restanti sardine sopra, coda contro coda come se fossero un sandwich. Spruzzate il succo di limone e un po' di olio di oliva.
  5. Sarde ripiene alla siciliana Infornate e cuocete per circa 10 minuti, in base alle dimensioni delle sarde (se il ripieno è ancora caldo, le sarde impiegheranno meno tempo a cuocere). Servite sia calde che a temperatura ambiente, con una fettina di limone, come antipasto.

Consigli

Il pesce usato in questa ricetta dev'essere veramente fresco perché le sarde, così come gli sgombri, non durano molto fuori dall'acqua. Le sarde devono essere aperte, e più è fresco il pesce, più è difficile farlo, quindi potete chiedere al vostro pescivendolo di farlo per voi.Questo piatto è ottimo se le sarde sono ben chiuse, in modo da contenere il ripieno. Disponete i filetti in un piatto che li contenga agevolmente, senza forzarli. Disponete il ripieno sopra le sardine, quindi mettete le altre sardine sopra. Togliete il ripieno che fuoriesce.

VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Le ricette del giorno