BUONISSIMO
Seguici

Sformatini di porri

Gli sformatini di porri costituiscono un gustoso contorno di verdure, si realizzano pulendo i porri e poi tagliandoli a rondelle per cuocerli col timo in acqua salata; una volta cotti si disporranno negli stampini individuali imburrati e andranno ricoperti con il formaggio e la paprica per la cottura finale in forno.

Sformatini di porri VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: VALDADIGE BIANCO
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: -
  • TEMPO: 1 h 10 m
  • COSTO: -

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Porri 3
  • Timo 2 rametti
  • Uova 2
  • Latte 2 dl
  • Paprica dolce 1 cucchiaino
  • Grana 30 g
  • Burro 20 g
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Sformatini di porri Privare i porri delle radici, della parte verde e delle foglie esterne più dure. Lavarli e tagliarli a rondelle sottili.
  2. Sformatini di porri Mettere i porri e il timo in un tegame, coprirli a filo con acqua, salarli e portare a ebollizione; continuare la cottura su fuoco dolce per 10 minuti circa. Togliere quindi il tegame dal fuoco e lasciar raffreddare i porri. Scolarli ed eliminare il timo.
  3. Sformatini di porri Imburrare 4 stampini del diametro di 8 cm; distribuire in ognuno di essi i porri preparati alternandoli con un poco di formaggio e un pizzico di paprica.
  4. Sformatini di porri In una ciotola sbattere leggermente con una forchetta le uova con il latte, un pizzico di sale e una presa di pepe appena macinato.
  5. Sformatini di porri Distribuire il composto ottenuto negli stampini, cospargerne la superficie con poco formaggio grana grattugiato e paprica e far cuocere gli sformatini a bagnomaria in forno preriscaldato a 180 °C per 25-30 minuti circa. Servirli ben caldi in tavola, decorandoli, a piacere.

Consigli

Per dare agli sformatìni un sapore più piccante sostituite una parte del grana grattugiato (10 grammi) con del pecorino stagionato, sempre grattugiato.

VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Le ricette del giorno