BUONISSIMO
Seguici

Pesto

Il pesto è una delle salse più utilizzate e conosciute della tradizione gastronomica italiana. Esistono tantissime varianti regionali del pesto, ma quella più celebre e amata in tutto il mondo è il pesto genovese. Depositario della ricetta originale, quella ufficiale del pesto, è il Consorzio del Pesto Genovese che ha sede nel palazzo della Regione Liguria, a Genova. Ecco come preparare l’unico, vero, autentico pesto genovese.

Pesto VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: PIGATO BIANCO
  • DOSI: 6
  • CUCINA REGIONALE: -
  • TEMPO: 30 min di preparazione
  • COSTO: MEDIO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Basilico 60 g
  • Olio di oliva extravergine 0,5 bicchieri
  • Parmigiano 6 cucchiai
  • Pecorino 2 cucchiai
  • Pinoli 1 cucchiaio
  • Sale qualche grano

Preparazione

  1. Pesto

    La ricetta originale del vero pesto genovese prevede l'utilizzo di un mortaio di marmo e di un pestello in legno, è possibile usare un frullatore elettrico ma il pesto non risulterà saporito come quello fatto a mano.

  2. Pesto

    Lavare in acqua fredda il basilico, poi metterlo ad asciugare su un panno da cucina. Nel frattempo nel mortaio iniziate a pestare l'aglio, nelle dosi di uno spicchio per ogni 30 foglie di basilico. Aggiungete qualche grano di sale grosso e pestatelo con l'aglio.

  3. Pesto

    A questo punto aggiungete man mano le foglie di basilico, pestandole con un movimento rotatorio del pestello. Quando tutte le foglie saranno debitamente pestate e schiacciate, aggiungete i pinoli che ammorbidiranno e amalgameranno la salsa.

  4. Pesto

    Una volta amalgamati i pinoli, aggiungete cucchiaio su cucchiaio sia il parmigiano che il pecorino, amalgamandoli con la stessa cura delle precedenti lavorazioni. Poi aggiungete l'olio goccia a goccia continuando a pestare. Tutte le operazioni devono avvenire rigorosamente a temperatura ambiente.

  5. Pesto

    A questo punto il pesto alla genovese è pronto per condire un ricco piatto di trofie o di trenette, o ancora potrete conservarlo in un barattolo in frigo, avendo cura di coprire la profumata salsa con un filo d'olio.

  6. Pesto

    Ovviamente la stessa preparazione, come detto anche prima, potrà essere realizzata con un frullatore, adoperandolo a bassissima velocità: ma la tradizione è la tradizione!

Consigli

In luogo del parmigiano si può utilizzare il grana padano, al posto dei pinoli un cucchiaio di noci sminuzzate.

VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Le ricette del giorno