BUONISSIMO
Seguici

Aragosta alla parigina

L’aragosta alla parigina si prepara lessando l’aragosta, aromatizzandola con limone, alloro, carota e sale, successivamente si preparerà la gelatina lasciandola poi raffreddare in frigo. Ecco i passaggi per la aragosta alla parigina.

Aragosta alla parigina VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: -
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: -
  • TEMPO: 90 min di preparazione
  • COSTO: ALTO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Aragosta 1,2 kg
  • Gelatina istantanea 1 tavoletta
  • Maionese 400 g
  • Carote 1
  • Alloro 1 foglia
  • Capperi 30 g
  • Peperoni q.b.
  • Limone 1/2
  • Olio q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Aragosta alla parigina

    Lessate l'aragosta per 30 minuti in acqua bollente salata e aromatizzatela con 1/2 limone, l'alloro, la carota, un pizzico di sale e 2/3 grani di pepe.

  2. Aragosta alla parigina

    Preparate nel frattempo la gelatina e fatela raffreddare fuori dal frigo. Scolate l'aragosta e lasciatela raffreddare e con l'aiuto di un coltellino, staccate il guscio anteriore comprendente la testa, senza toccare la coda; toglietelo intero e tenetelo da parte.

  3. Aragosta alla parigina

    Fate con le forbici due tagli nella parte del ventre, sfilate la polpa e tagliatela a fettine di circa 1/2 cm ciascuna. Riempite il guscio dalla parte della testa con dei capperi.

  4. Aragosta alla parigina

    Versate su ogni medaglione di aragosta un cucchiaio di gelatina semifluida e mettete in frigorifero fino a quando la gelatina si sarà rappresa. Mettete su di un piatto il guscio dell'aragosta e ponetevi sopra, leggermente accavallate, una parte delle fettine di polpa.

  5. Aragosta alla parigina

    Decorare con un filetto di peperone disposto tra un medaglione e l'altro. Coprite con la gelatina e contornate con i medaglioni rimasti e coperti con la metà della maionese. Versatevi sopra un leggero strato della gelatina rimasta.

  6. Aragosta alla parigina

    Mettete in frigorifero fino al momento di servire e guarnite con la maionese rimasta.

Consigli

Vi consigliamo, inoltre, di proporre questo piatto non preceduto da nessuna portata: il sapore dell'aragosta ne risulterà in questo modo esaltato.

VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Le ricette del giorno