BUONISSIMO
Seguici

Cavolfiori in salamoia

I cavolfiori in salamoia costituiscono una conserva da prepararsi in autunno ed in inverno, i cavolfiori verranno puliti, divisi e conservati nei barattoli di vetro immersi nella salamoia preparata a parte.
Il periodo di consumo avviene dopo circa 40 giorni.

Cavolfiori in salamoia VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: -
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: -
  • TEMPO: 45 min di preparazione
  • COSTO: BASSO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Cavolfiori 2 kg
  • Aceto q.b.
  • Peperoncini q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Cavolfiori in salamoia Lavare il cavolfiore accuratamente, e suddividere le cimette.  Tagliare il peperoncino (o più a proprio gusto) a fettine sottilissime.

     
  2. Cavolfiori in salamoia Mescolare accuratamente il cavolfiore ed il peperoncino, poi comprimerli in un vaso di coccio (per questa operazione potrebbe essere conveniente utilizzare guanti di gomma a causa del peperoncino).
  3. Cavolfiori in salamoia Realizzare una salamoia salata (circa 15 grammi di sale per litro di acqua) unendo un cucchiaio di aceto ogni litro di acqua. Per velocizzare lo scioglimento del sale utilizzate acqua tiepida attendendo poi che si raffreddi prima di utilizzarla sulle verdure.
  4. Cavolfiori in salamoia Versare la salamoia sopra il mix di cavolfiore, assicurandosi che tutte le verdure siano completamente coperte dal liquido.
     
  5. Cavolfiori in salamoia Chiudere il vaso con un coperchio pesante o appesantito da qualche fermo per mentenere le verdure sotto il livello della salamoia. Lasciar fermentare a temperatura ambiente per almeno 30 giorni (40 sarebbe ancora meglio) tenendo lontano dalla luce del sole.
VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Le ricette del giorno