BUONISSIMO
Seguici

Jota triestina

La jota è la classica minestra a base di crauti e fagioli. Viene condita con costine o altra carne di maiale affumicata, secondo i gusti personali. E' una minestra diffusa anche nella vicina Slovenia.

Jota triestina VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: BARDOLINO CHIARETTO
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: FRIULI-VENEZIA GIULIA
  • TEMPO: 25 min di preparazione95 min di cottura
  • COSTO: BASSO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Fagioli 600 g
  • Pancetta 80 g
  • Burro 40 g
  • Cipolla 1
  • Aglio a spicchi 2
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Farina 2 cucchiai
  • Olio q.b.
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.
  • Crauti 300 g

Preparazione

  1. Jota triestina Fate rosolare i crauti cuocendoli in padella a fuoco medio con il burro.
  2. Jota triestina Sgranate i fagioli e lessateli in poca acqua salata fin quando sono ben teneri. In un tegame fate rosolare la pancetta a pezzetti con 2 cucchiai di olio, la cipolla, l'aglio e il prezzemolo tritati; salatela, unite la farina e amalgamate bene il tutto.
  3. Jota triestina Unite il composto ottenuto con la pancetta ai crauti lasciando cuocere a fiamma bassa per qualche minuto lasciando insaporire il tutto.
  4. Jota triestina Versate nella pentola dei fagioli i crauti con la pancetta. Mescolate bene tutti gli ingredienti e tenete la zuppa sul fuoco a fiamma molto bassa per altri 40 minuti; regolate di sale, se necessario, e servitela ben calda, spolverizzandola di pepe appena macinato.

Consigli

La jota offre molte varianti: la più comune prevede l'aggiunta di due o tre patate a pezzi schiacciate per conferire la giusta densità alla zuppa; un'altra versione prevede l'aggiunta di 2 luganighe bucherellate prima di essere poste in cottura per evitare che si possano rompere, è possibile insaporire ulteriormente il piatto aggiungendo ai fagioli in cottura l'osso de persutto (osso di prosciutto) e ancora è possibile aggiungere una manciata di formenton (farina gialla) stando però bene attenti a mescolare continuamente per evitare che si attacchi alle pareti della pentola.

VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Le ricette del giorno