BUONISSIMO
Seguici

Antipasto di ovoli e tartufi

L'antipasto di ovoli e tartufi viene preparato pulendo gli ovoli per poi affettarli ed unendoli al tarufo condito con olio, sale e limone. Scopriamo tutti i passaggi della ricetta.

Antipasto di ovoli e tartufi VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: VERNACCIA DI SAN GIMIGNANO
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: UMBRIA
  • TEMPO: 10 min di preparazione30 min di raffreddamento20 min di cottura
  • COSTO: MEDIO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Ovoli 400 g
  • Tartufo bianco 1
  • Olio di oliva extravergine 3 cucchiai
  • Limone 1
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Antipasto di ovoli e tartufi Pulite con molta cura gli ovoli eliminando il terriccio del gambo con un coltellino e strofinandoli delicatamente con un canovaccio leggermente inumidito.
  2. Antipasto di ovoli e tartufi Con il tagliatartufi affettate prima i funghi ovoli e quindi, a parte, il tartufo. Naturalmente se non disponete di un tagliatartufi potete sempre usare un coltello.
  3. Antipasto di ovoli e tartufi Adagiate poi le fettine di ovolo su un piatto da portata facendo in modo che non si sovrappongano e conditele con l'olio, il limone e il sale.
  4. Antipasto di ovoli e tartufi A questo punto disponete sopra le fettine di tartufo. Lasciate al fresco, ad esempio in frigorifero, per almeno un quarto d' ora.
  5. Antipasto di ovoli e tartufi Trascorso questo tempo, potete servire i funghi anche accompagnandoli con crostini di pane abbrustoliti o fette di pane fresco.

Consigli

Vuoi saperne di più sui tartufi ? Entra nella sezione dedicata del magazine

VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Le ricette del giorno