BUONISSIMO
Seguici

Cassoeula lombarda

Il nome della cassoeula o casòla deriva probabilmente dal cucchiaio con cui si mescola (casseou) o dalla pentola in cui si prepara (casseruola). Ecco i passaggi per la ricetta della cassoeula lombarda.

 

Cassoeula lombarda VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: MEDIA
  • VINO: TEROLDEGO ROTALIANO D.O.C
  • DOSI: 8
  • CUCINA REGIONALE: LOMBARDIA
  • TEMPO: 1 h 50 m
  • COSTO: -

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Cavolo verza 1,5 kg
  • Sedano 3
  • Carote 4
  • Pomodori 2
  • Scalogno 1
  • Costine di maiale 1,5 kg
  • Salamini verzini 8
  • Alloro 2 o 3 foglie
  • Vino bianco 1 bicchiere
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio di oliva extravergine q.b.
  • Aceto q.b.

Preparazione

  1. Cassoeula lombarda Preparare sedano, carote e pomodori tagliati a pezzetti. In casseruola soffriggete lo scalogno tritato in olio extra vergine quindi unire le costine di maiale e sfumare con il vino bianco. Aggiungere le verdure tagliate, coprire con brodo vegetale e salare. Cuocete per circa 1h aggiungendo un mestolo di brodo.
  2. Cassoeula lombarda Nel frattempo, sfogliare la verza, togliere il costone e rompere con le mani ogni foglia in circa 4 pezzi. La verza andrà aggiunta nella casseruola al termine dell'ora di cottura e lasciando cuocere il tutto ancora mezz'ora aggiungendo sempre, quando serve, il brodo.
  3. Cassoeula lombarda In un'altra pentola fare bollire in acqua, per 15 minuti, i salamini verzini. Trascorsa la mezz'ora da quando è stata aggiunta la verza, mettere nella casseruola anche i salamini verzini, una macinata di pepe e sentire se è giusta di sale.
  4. Cassoeula lombarda Lasciare cuocere ancora 10 minuti e, alla fine, spruzzare leggermente con aceto bianco. Ricapitoliamo: costine, verdure, brodo e cuocere per un'ora.  Aggiungere la verza e cuocere mezz'ora. Aggiungere i salamini verzini e cuocere ancora per 10 minuti.

Consigli

Ringraziamo Lorena di Briciole di Sapori per i testi e le foto.

VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Le ricette del giorno