BUONISSIMO
Seguici

Pistacchi: 7 buoni motivi per mangiarli

Sono ideali per l’aperitivo ma sono altrettanto versatili da poter essere utilizzati nel gelato.
L’American Pistachio Growers, l’associazione che in America racchiude in coltivatori di pistacchi, promuove il loro utilizzo come aiutanti della salute arrivando a pubblicare un decalogo in cui descrivono i tanti benefici di mangiare, in maniera regolata, i pistacchi.
Scopriamone le ragioni. 

  • Antistress

    Antistress

    Uno studio della Pennsylvania State University ha dimostrato che assumere dei pistacchi in una dieta equilibrata è in grado di aiutare il nostro organismo a rispondere positivamente agli attacchi di stress grazie alla presenza di pistacchio e vitamina B

  • Migliorano l’umore

    Migliorano l’umore

    Avendo una discreta presenza di triptofano, un aminoacido in grado di aumentare i livelli di serotonina, ma anche di vitamina B6, nutriente che produce la serotonina, il pistacchio è in grado di migliorare l’umore.

  • Metabolismo stabilizzato.

    Metabolismo stabilizzato.

    Snack salutari come il pistacchio non causano un picco di zuccheri nel sangue e di conseguenza non provocano i rischi tipici degli snack con carboidrati raffinati. Di fatto assumere pistacchi può anche ridurre il rischio di malattie cardiache.

  • Controllo sull’appetito

    Controllo sull’appetito

    Una classica porzione di pistacchi, pari a 50 pistacchi o a meno di 30 grammi, introduce nel nostro corpo 160 calorie. I pistacchi aiutano ad evitare di assumere altri spuntini meno sani visto che le fibre ed i grassi presenti sono in grado di provocare sazietà calmierando la fame.

  • Antiossidanti

    Antiossidanti

    I pistacchi hanno tra le caratteristiche di avere una gamma importante di antiossidanti, sostanze in grado di proteggere le cellule contro i radicali liberi, sostanze in grado di danneggiare il nostro cuore ma anche di avere un peso nell’artrite remautoide e anche nei tumori.

Le ricette del giorno