BUONISSIMO
Seguici

I segreti del risotto perfetto

Preparare un risotto potrebbe sembrare una cosa facile, ma senza qualche trucco da utilizzare al momento giusto non sarà mai un risotto perfetto. Scopriamo i segreti per un risotto perfetto.

  • La scelta del riso

    La scelta del riso

    Per un buon risotto è fondamentale la scelta del riso giusto, che deve possedere due caratteristiche principali: mantenere la cottura ed avere un elevato grado di assorbimento del brodo, e tra tutte la varietà di riso le migliori sono senz'altro il riso Carnaroli o il Vialone nano.

  • Quale brodo usare?

    Quale brodo usare?

    Per il brodo la scelta è molto ampia, si può decidere di usare un brodo di carne (o di pollo) o vegetale o anche di pesce, la selezione dipende dal sapore finale che vogliamo conferire al piatto ma attenzione, per un risotto a base di pesce l'unico brodo "patentato" è quello di pesce!

  • Olio extravergine o burro?

    Olio extravergine o burro?

    La ricetta del risotto è nata nel Nord Italia, in un periodo nel quale si era soliti utilizzare strutto o burro, e nel tempo la ricetta è rimasta inalterata, per cui ancora oggi va utilizzato il burro, a dispetto della dieta, con l'unica eccezione del risotto di pesce, per il quale va invece utilizzato olio extravergine d'oliva.

  • Come preparare il soffritto?

    Come preparare il soffritto?

    Il dilemma è tra due ingredienti fondamentali, la cipolla e lo scalogno, la scelta dipende dai gusti personali, ma lo scalogno ha un gusto più delicato che non rischia di coprire gli altri sapori, se però utilizzate altri ingredienti dal sapore forte, ad esempio una salsiccia, si può optare per la cipolla senza alcun timore, l'importante è che, cipolla o scalogno, vengano entrambe triturati molto finemente.

  • Perchè tostare il riso?

    Perchè tostare il riso?

    La tostatura del riso è una fase importantissima per la nostra preparazione, il riso va mescolato alla cipolla (o allo scalogno) e tostato a fiamma alta senza alcuna aggiunta per qualche minuto, in questo modo la superficie del chicco verrà caramellizzata mantenendo meglio la successiva cottura.

Le ricette del giorno