BUONISSIMO
Seguici

A tavola con la mortadella

La mortadella, un salume che per la gastronomia italiana è patrimonio non solo alimentare ma anche di cultura. Proviamo a conoscere meglio la mortadella.
 

  • La regina dei salumi

    La regina dei salumi

    Profumatissima, rosea di colore e gusto pieno ed equilibrato. Per molti una regina fra i salumi ma indubbiamente buona da sola tagliata a fette piccole o grosse, a piacere, oppure come farcitura per una spianata o anche per una pizza bianca.

  • Prodotto IGP

    Prodotto IGP

    La mortadella è un prodotto IGP dal 1998 composta da carni scelte di puro suino, tritate in 3 passaggi diversi e alle quali sono aggiunti cubetti di grasso, per addolcirne il sapore, e spezie per conferire un aroma e un gusto unici. Una volta insaccata viene ècotta in stufe ad aria secca, poi passata sotto l’acqua fredda e infine stabilizzata in celle di raffreddamento.

     

  • La storia della mortadella

    La storia della mortadella

    Questo salume ha anche una storia importante. Al Museo Civico Archeologico di Bologna sono conservate due steli sepolcrali romane sulle quali sono rintracciabili le prove della storia plurisecolare della mortadella.

  • La stele

    La stele

    Su una stele si trova un pestello con un mortarium utilizzato per sminuzzare e amalgamare carne, sale e spezie, che costituiscono gli ingredienti della mortadella; sull’altra vi è la raffigurazione del suarius, cioè il guardiano dei porci, con accanto i suoi maiali.

  • Pane e mortadella, un classico. Tuttavia è anche un ottimo ingrediente per i tortellini, ad esempio, ma anche per l'impasto dei passatelli fornendo un gusto del tutto particolare. Amalgamata a ricotta e panna la mortadella, tritata finemente, si trasforma in una spuma profumata e irresistibile.

     

Le ricette del giorno