BUONISSIMO
Seguici

La top 10 della frutta esotica più insolita

La frutta esotica, una serie di colori e di sapori alcuni decisamente noti altri sicuramente da scoprire. Eccovi una fotogallery per imparare a conoscerli meglio.
 

  • Acai

    Acai

    L'acai, originaria del Brasile, è oggi coltivata in tutta l’America latina; i frutti sono costituiti da bacche con tonalità di colore che vanno dal purpureo al blu scuro. Imparentate coi mirtilli, costituiscono un efficace antiossidante, grazie alla ricca presenza di antociani; risultano altresì dotati di fibra, vitamina A e C, calcio. Mangiandolo si fa il pieno di ritmo e vitalità sudamericana!

  • Alkekengi

    Alkekengi

    Cosa ne pensate di questo speciale pomodoro? L’alkekengi fa parte della stessa famiglia dei pomodori ma appare più scenografico grazie al rivestimento rigonfio attorno al frutto, di colore verde trasparente e poi rosso-aranciato; la bacca interna è sferica, compatta, di colore rosso acceso. Ricco di vitamina C, costituisce un importante diuretico.

  • Carambola

    Carambola

    La carambola non è solo un termine utilizzato nello sport ma è anche un frutto agrodolce, da considerare maturo quando la buccia assume una colorazione giallo brillante; il contenuto calorico è molto basso, mentre risulta ricca la presenza di fibre e vitamina C. Può essere consumata fresca o ridotta in succhi e confetture. Attenzione però, la presenza di una particolare neurotossina la rende indigesta a chi soffre di patologie ai reni.

  • Maracuja

    Maracuja

    Un frutto che certamente tutti hanno almeno sentito nominare è il frutto della passione! La maracuja è di forma ovale, con una consistente buccia viola. La polpa risulta soffice e dolce, profumatissima, costellata di semi neri commestibili. Può essere utilizzata per gelati, bavaresi, sorbetti, mousse, ma sempre più spesso è accostata ad altri alimenti, come sciroppo o in salsa.

    Ecco come realizzare una splendida e profumatissima mousse:

    VAI ALLA RICETTA

     

  • Feijoa sellowiana

    Feijoa sellowiana

    La feijoa sellowiana è il frutto di un arbusto diffuso in Brasile, Colombia, Uruguay e Argentina, ha forma ovale e buccia verdastra, la sua maturazione avviene generalmente tra settembre e ottobre. In cucina questo frutto a noi sconosciuto può essere consumato fresco, rimuovendo la spessa scorza e I semi molto duri, oppure reso in confettura, mescolando la polpa a quella di alcune mele poco mature.

     

Le ricette del giorno