BUONISSIMO
Seguici

Le buone ragioni per consumare yogurt

E' noto quanto lo yogurt faccia bene al nostro intestino, migliorando la flora batterica e fornendoci calcio in quantità con una digeribilità molto superiore a quella del latte. Proviamo a scoprire altre ragioni per non dimenticare di assumere quotidianamente lo yogurt.

  • Lo yogurt

    Lo yogurt

    Lo yogurt è essenzialmente latte che si è coagulato ad opera di specifici batteri: lo Streptococcus Thermophilus ed il Lactobacillus Bulgaricus.
    Questa trasformazione conferisce al prodotto finale una serie di caratteristiche molto superiori a quelle del latte, il prodotto di partenza.

  • Digeribilità dello yogurt

    Digeribilità dello yogurt

    Lo yogurt risulta molto più digeribile del latte, fornisce le stesse quantità di calcio ma ha livelli di lattosio decisamente inferiori a quelli del latte, soltanto il 3%
    Questo è un valore che rende questo alimento adatto anche a chi sia intollerante o allergico al latte.

  • Contenuti dello yogurt

    Contenuti dello yogurt

    Oltre ai batteri di cui abbiamo parlato ad inizio articolo, sono però presenti altri ceppi di batteri, in percentuale minore, che però esercitano un'azione estremamente benefica sul nostro organismo.
    Tuttavia questo è ancora oggetto di studio e per il momento non ci sono riscontri certi.

  • Lo yogurt contro le allergie

    Lo yogurt contro le allergie

    I soggetti allergici, assumendo regolarmente yogurt naturale per 8 settimane, hanno manifestato la metà dei sintomi nasali rispetto a coloro che non ne avevano assunto.
    Si ipotizza che i batteri contenuti nello yogurt diminuiscano l'azione delle istamine prodotte dai globuli bianchi, e ad un valore inferiore delle istamine corrisponde una diminuita sensibilità agli allergeni.

  • Lo yogurt contro le infezioni respiratorie

    Lo yogurt contro le infezioni respiratorie

    I ricercatori giapponesi hanno scoperto una relazione tra l'assunzione di yogurt e la diminuzione delle infezioni respiratorie nei soggetti analizzati.
    La percentuale di diminuzione supera il 31% e si ipotizza che i batteri possano migliorare l'attività delle cellule preposte alla distruzione dei virus.

Le ricette del giorno