BUONISSIMO
Seguici

Il sorriso vien mangiando

Una sana e corretta alimentazione influisce, e non poco, sul nostro umore, mangiare bene significa sentirsi bene, scopriamo allora quali sono gli alimenti in grado di influire sul nostro stato d'animo.

  • Con gli alimenti giusti può essere molto più facile ritrovare il sorriso. Molti studi dimostrano infatti che il cibo non servirebbe solo per gratificare il palato, ma giocherebbe un ruolo fondamentale anche nel determinare il nostro stato d’animo e le nostre emozioni.

  • Non stiamo parlando però delle abbuffate di gelato davanti a un film strappalacrime. La cucina del buonumore in realtà è un concentrato di sane abitudini alimentari legate proprio alla nostra tradizione culinaria, quella mediterranea, che rispetta la stagionalità degli alimenti ed è caratterizzata da numerosissimi ingredienti che, a detta di molti nutrizionisti, sarebbero capaci di influenzare il nostro umore risollevando i livelli di due principali sostanze nel nostro organismo, la  serotonina e la dopamina.

  • Una carenza di questi neurotrasmettitori ci rende insoddisfatti, tristi e apatici. Bisogna quindi concentrarsi su determinati alimenti per contrastare questa mancanza, come ad esempio la carne, il pesce, le uova e i formaggi. Se scarseggiano diminuisce anche la nostra capacità di gestire l´ansia e lo stress, e di provare emozioni positive.

  • Il cattivo umore, soprattutto quello legato alla tipica depressione stagionale, dipende proprio da una carenza di serotonina e, visto che questa sostanza viene prodotta dal cervello quando mangiamo alimenti ricchi di carboidrati, dovremo introdurre nella nostra dieta quotidiana pasta, pane, riso e tutti gli altri cereali.

  • Dunque la migliore arma contro il cattivo umore è il cibo, ma solo quello giusto. Infatti è stato dimostrato che mangiare cibi grassi gioca spesso un brutto scherzo, perché rende altalenante il nostro umore e tra alti e bassi può farci cadere in depressione. Si sa, chi è triste è spesso attratto da cibi poco salutari, ma questi una volta mangiati creano una sorta di circolo vizioso che non si arresta facilmente, e non contribuendo affatto a risollevare lo spirito, fa prendere anche qualche chilo in più.

Le ricette del giorno