BUONISSIMO
Seguici

Cibi scaduti, è possibile usarli?

Molte volte ci siamo chiesti l’effettiva durata dei cibi confezionati anche dopo la scadenza indicata sulla confezione, e altrettante volte abbiamo pensato di ignorare quella data. Infatti si resta con l’amaro in bocca quando bisogna buttare alimenti scaduti rimasti dimenticaio in qualche angolo della cucina, ma forse è possibile recuperarne qualcuno, vediamo quali e come fare.

  • È la legge a porre degli obblighi di scadenza a seconda della tipologia di prodotto alimentare. Questo perché dal momento in cui la data di scadenza viene superata, il consumo dell’alimento può essere pericoloso per la salute del consumatore a causa della proliferazione dei batteri, sempre presenti.

  • Siamo soliti infatti leggere sulle etichette dei prodotti scritte come: da consumarsi entro, da consumarsi preferibilmente entro. In realtà non sempre è necessario buttare subito il prodotto scaduto perché il deterioramento dipende dal tipo di alimento e da quanto siete stati bravi a conservarlo.

  • Se dunque vi trovate di fronte a un alimento scaduto potete seguire alcune dritte per sapere come comportarvi. Attenzione però! Queste accorgimenti valgono solo nel caso in cui il prodotto sia stato conservato correttamente e comunque è sempre bene annusarlo o fare un piccolo assaggio quando è possibile.

  • Il classico alimento che solitamente scade perché abbandonato nel frigorifero è lo yogurt. Questo può essere consumato anche una settimana dopo la data di scadenza; le sue proprietà nutritive risulteranno ridotte; mentre per quanto riguarda il gusto la perdita è praticamente irrilevante.

  • Che dire del latte? Alcuni affermano che si possa oltrepassare la data di scadenza di uno o due giorni. Essendo però questo un prodotto molto delicato si consiglia di astenersi dal suo consumo dopo la data di scadenza.

Le ricette del giorno