BUONISSIMO
Seguici

Segale, un cereale dimenticato

La segale, prezioso cereale in grado di combattere lo stress ma anche con tante altre proprietà benefiche. Conosciamolo meglio.

  • La segale, da dove arriva

    La segale, da dove arriva

    Considerata come un perdente, la segale, un cereale che veniva utilizzato adeguatamente soltanto in alcuni particolari paesi come la Russia, la Polonia e la Scandinavia, oggi è stata rivalutata ed apprezzata anche nel resto del mondo e viene ricercata con sempre maggiore interesse per le sue caratteristiche alimentari.

  • Pianta erbacea

    Pianta erbacea

    La segale fa parte della stessa famiglia di piante erbacee alle quali appartengono il grano e l'orzo, ma quando cresceva assieme ai suoi più quotati cugini veniva estirpata in quanto valutata alla stregua delle erbacce che infestavano i campi.

  • Segale e Russia

    Segale e Russia

    Da sempre la Russia è il paese che ha coltivato più segale di ogni altro paese, sfruttando le caratteristiche di resistenza della pianta che cresce anche in condizioni climatiche estreme, ma anche il Canadà ne è un discreto produttore, anche se la maggior parte della segale prodotta in quest'ultimo paese viene impiegata per la produzione del whisky canadese.

  • Per la dieta

    Per la dieta

    Tra i vantaggi del consumo di segale c'è anche quello di favorire un'eventuale dieta dal momento che questa varietà di cereale è talmente ricca di carboidrati da aumentare il senso di sazietà che si prova già dopo averne ingerito pochi bocconi.

  • Gli utilizzi alternativi

    Gli utilizzi alternativi

    La segale ha una serie di utilizzi molto ampia, può essere trasformata in farina per fare del pane misto con la farina di frumento, o anche servire come nutrimento del bestiame, e ancora è uno degli ingredienti fondamentali per la produzione del whisky multicereali ma anche per produrre alcune varietà di vodka e di gin.

Le ricette del giorno