BUONISSIMO
Seguici

L’alimentazione in gravidanza

L’arrivo di un bebè in famiglia costringe le future mamme a rivedere, alcune volte profondamente, le proprie abitudini alimentari, allo scopo di evitare rischi al nascituro e alcune volte anche alla propria salute.

  • Ecco una serie di "regole" da adottare in merito all'alimentazione ed alle bevande vietate e consentite durante i 9 mesi di gestazione, regole da seguire nel caso di una gravidanza ‘serena’ che non presenta particolari complicazioni. E' ovvio che l'ultima parola tocca ESCLUSIVAMENTE al vostro medico od al ginecologo che vi stanno seguendo, e che i nostri restano soltanto consigli.

  • Iniziamo dal principio

    Iniziamo dal principio

    ACQUA: La fonte primaria della vita sappiamo essere costituita dall’acqua. Nel corso della gravidanza è fondamentale assumere più liquidi, assumendone almeno 2 litri al giorno.
    L’acqua del rubinetto, ovviamente se dichiarata potabile, va benissimo anche se una verifica dei valori del vostro acquedotto, discussi poi con il ginecologo, potrà rasserenarvi ulteriormente. Evitate però l’uso di caraffe filtranti: durante la gravidanza è necessario aumentare l’apporto dei minerali che tali caraffe filtrerebbero.
    Se invece preferite l’acqua in bottiglia date la preferenza alle acqua minerali con un contenuto di calcio e magnesio equilibrato e a quelle definibili ‘calciche’, ossia con un contenuto di calcio facilmente assorbibile.

  • BEVANDE GASSATE: Se siete tra coloro che prima della gravidanza di tanto in tanto assumevano qualche bevanda gassata, sono in arrivo buone notizie: di tanto in tanto, ma certamente in quantità inferiore a prima della gestazione, potrete farne moderato uso. Poichè nelle bibite è solitamente presente una quantità rilevante di zucchero, dovrete fare attenzione di non eccedere per evitare problemi di glicemia alta e anche di diabete gestazionale. Dovrete invece evitare quelle cosidette ‘light’ e le relative varianti: i dolcificanti artificiali sono assolutamente da escludere dalla vostra alimentazione.

  • QUINDI COSA BERE? Come precisato in precedenza qualche bibita gassata possiamo anche permettercela, basta che non contenga dolficanti artificiali, quindi evitiamo le bevande light.
    Ma possiamo anche proseguire, sempre con moderazione, a gustare un paio di caffè al giorno mentre quando saremo assalite dalla sete è preferibile consumare, oltre ovviamente acqua, spremute e succhi di frutta che contengono in maniera naturale gli zuccheri e anche minerali e vitamine, utilissimi anche a superare le nausee dei primi periodi.

  • COME REGOLARSI CON LO ZUCCHERO? Come per le bevande gassate, occorre usare molta moderazione nel consumo dello zucchero, in quanto sia il classico zucchero bianco che quello di canna costituiscono alimenti a rapida assimilazione, una caratteristica che provoca un veloce innalzamento della glicemia nel sangue.
    Tuttavia se lo zucchero con molta parsimonia può essere consumato, sono assolutamente da evitare i dolcificanti: la causa è da ricercare nella tipologia delle molecole chimiche che solitamente li compongono, a prescindere dall'eventuale presenza di aspartame.

Le ricette del giorno