BUONISSIMO
Seguici

Ultime dalla scienza

Ogni giorno nuove scoperte rivoluzionano le nostre abitudini alimentari facendoci comprendere quanto a volte possano essere errate. Proviamo a conoscere le ultime rivelazioni.

  • Sei incinta? Evitiamolo

    Sei incinta? Evitiamolo

    Che i pesci di grandi dimensioni contenessero sostanze tossiche in concentrazioni anche pericolose per l'uomo era cosa nota, ma oggi un recentissimo studio avrebbe dimostrato che nel tonno è contenuta una quantità di mercurio, altamente tossico per gli esseri umani, addirittura 15 volte superiore a quella contenuta in un'analoga quantità di carne di salmone.

  • Tonno, consigli per l'uso

    Tonno, consigli per l'uso

    Come conseguenza viene vivamente sconsigliato il consumo di tonno alle donne incinte, in quanto, secondo il direttore dell'Unione Consumatori americana, Jean Halloran, una scatoletta di tonno mangiata al momento sbagliato della gestazione costituisce un rischio elevato per il feto.

  • Giovani obesi, rischio declino facoltà

    Giovani obesi, rischio declino facoltà

    E dal tonno passiamo all'obesità che, se presente in giovane età, e per giovane età intendiamo 30 o 40 anni, può provocare un rischio di declino cognitivo addirittura triplo rispetto a coloro che non soffrono di questa malattia sociale.

  • Obesi degenti

    Obesi degenti

    Lo studio, pubblicato sul Postgraduate Medical Journal, analizza ben 650mila degenti obesi nell'arco di circa 12 anni, riscontrando proprio quanto scritto in precedenza, ovvero che il rischio di demenza senile, l'Alzheimer ed il declino cognitivo è più che triplicato nei confronti di chi non soffre di obesità.

  • Il rischio

    Il rischio

    Tale rischio si mantiene elevato fino a circa 70 anni, età dopo la quale l'obesità non influenza questi parametri ed addirittura sembra che dopo gli 80 anni l'obesità possa essere fonte di qualche beneficio.

Le ricette del giorno