BUONISSIMO
Seguici

A lezione dallo chef: conosciamo il pesce 2

Conosciamo il pesce in questa seconda parte dei suggerimenti realizzati dallo chef Marco di Lorenzi, docente di scuola di cucina. Ecco ulteriori informazioni in questa seconda parte di conosciamo il pesce.

 

  • Il branzino

    Il branzino

    Branzino (o spigola) ha corpo massiccio e allungato, con carni tenere e sode. E’ tra i pesci più apprezzati dagli Italiani. Molto diffuso anche quello di allevamento. Le cotture più adatte agli esemplari interi sono quelle affogate, arrosto e ai ferri. I filetti si prestano alla cottura al salto, al vapore e alla frittura.

  • Il merluzzo

    Il merluzzo

    Merluzzo, pesce dal corpo allungato che vive nei mari freddi (nord Atlantico, Baltico). Ha carni dal sapore deciso ma poco sode. Oggi si trova in commercio anche fresco, ma in passato era venduto solo sotto forma di baccalà (cioè sotto sale) o di stoccafisso (essiccato all’aria e al sole).

  • L'orata

    L'orata

    L’orata presenta un corpo ovale con carni bianche e povere di grassi. La grande richiesta di mercato ha favorito la diffusione delle orate di allevamento. Si adatta bene a cotture brevi come quella alla griglia, ma buoni risultati si ottengono anche con la cottura arrosto (purché si faccia attenzione che le carni non si asciughino troppo). I filetti sono adatti alla cottura al salto.

  • Il pesce azzurro

    Il pesce azzurro

    Pesce azzurro è una denominazione generica con cui si identificano diverse varietà di pesci dal corpo affusolato e rastremato verso la coda e con il dorso dal tipico colore azzurro acciaio. Tra queste ricordiamo l’acciuga, l’aringa, la sarda o lo sgombro. Ottimo il loro valore nutrizionale. Di solito viene cotto intero o diliscato al forno, al salto, fritto. Alcune varietà vengono consumate anche crude, marinate. In commercio si trova anche sotto sale o ridotto in pasta (acciughe).

  • Il pesce spada

    Il pesce spada

    Pesce spada, di grande taglia e facilmente riconoscibile per l’appendice rigida della mascella superiore (“spada”). Ha carni di colore rosa chiaro, piuttosto magre e compatte. Normalmente viene venduto in trance. Per apprezzarlo al meglio si richiede cotture brevi alla griglia o al salto. Tuttavia può essere cotto anche al vapore o arrosto.

Le ricette del giorno