BUONISSIMO
Seguici

A lezione dallo chef: l'impiattamento

Compito di ogni chef è, oltre al gusto e all'armonia dei sapori, è quello di presentare correttamente il piatto. L'arte dell'impiattamento è fondamentale per la buona riuscita di un piatto. Lo chef Marco di Lorenzi, autore delle foto inserite, ci spiega come fare.

 

  • Il cibo nell'arte

    Il cibo nell'arte

    Il cibo, sappiamo, ha sempre avuto un posto di rilievo anche nell'arte in diversi livelli sociali e nelle varie epoche.

     

  • La storia dell'impiattamento

    La storia dell'impiattamento

    La storia narra che grandi cuochi di nobili casate hanno spesso curato l'impiattamento della propria creazione gastronomica, come ad esempio il grande chef Marie-Antoine Careme che nell'Ottocento amplificò i parametri dei cibi. In questo stesso periodo artisti come Zola, Picasso e Apollinaire contribuiscono ad innescare un vero tripudio di colori, forme e schemi bizzarri, verso la cucina estetica futurista dei primi del Novecento.

  • Cibo e cucina

    Cibo e cucina

    Dai graffiti più antichi, ai mosaici pompeiani e bizantini, per arrivare alle opere più celebri del rinascimento, il cibo e la cucina hanno sempre comunicato all'osservatore una serie di peculiarità caratterizzanti l'opera stessa. E' il soggetto a determinare la natura del quadro gastronomico sulla tavola, religioso o profano che sia, o lo status sociale dei suoi protagonisti.

  • Gualtiero Marchesi

    Gualtiero Marchesi

    Tornando ai giorni nostri il noto chef Gualtiero Marchesi ha affermato che "la cucina è arte ed è possibile raggiungerla solo attraverso un percorso di conoscenza, tecnica ed esperienza etica".

  • Il talento creativo

    Il talento creativo

    Parole sagge quelle del maestro a cui aggiungerei: "è necessario anche una buona dose di talento creativo, senza il quale non avremmo arte culinaria, ma bensì un assemblaggio caotico di ingredienti senza senso e gusto estetico".

Le ricette del giorno