Sogno d'Oriente

Informazioni

  • Data di apertura 16.04.2016
  • Data di chiusura 17.04.2016
  • Località Piacenza
  • Regione Emilia Romagna
  • Provincia Piacenza
  • Contatti Info, ed iscrizioni agli stage e per partecipare ai concorsi: www.sognodoriente.it

TORNA A PIACENZA “SOGNO D’ORIENTE”, IL FESTIVAL DEI SETTE MONDI
Il 16 e 17 aprile, a Piacenza Expo, eventi e spettacoli dal vivo con ospiti internazionali   
Sul sito www.sognodoriente.it è già possibile iscriversi a stage di danza, workshop e molto altro ancora
 
Dopo il successo della prima edizione, torna a Piacenza Sogno d’Oriente, il festival di magia, danza e cultura orientale e mediorientale che porterà in città tutte le suggestioni di paesi come Giappone, Cina, Thailandia, Cambogia, India, Indonesia, Marocco, Egitto, Tibet e Turchia. Il 16 e 17 aprile infatti i padiglioni di Piacenza Expo si trasformeranno in un grande palcoscenico per maestri danzatori e di arti marziali, astrologi e cartomanti, esperti del benessere, monaci e cosplayer. Poi ci saranno workshop, gare a premi, conferenze, performance live e non mancheranno stand con prodotti tipici e ristorazione a tema.   

Novità di Sogno d’Oriente 2016
Quest’anno Sogno d’Oriente attraverserà sette mondi e farà vivere un viaggio ideale ancora più suggestivo alla scoperta di colori, musiche e profumi di terre lontane ma anche di oggetti, vestiti, gioielli, stoffe preziose e spezie. Danza, Benessere, Natura, Magia, Oriente, Arti Marziali e Cosplayer saranno le aree tematiche in cui si articolerà la manifestazione.
 
DANZA Cuore pulsante degli eventi di Sogno d’Oriente continuerà ad essere il mondo della danza: spettacoli, stage e dimostrazioni di maestri di caratura internazionale come Sunny Singh, Samara, Patrizia Pin, Ayman Aly, Angela Jasmine, Lisa Pellegrini, Nuria Sala Grau e Sanatani Rombola, che si alterneranno sul palco e guideranno speciali lezioni aperte a tutti (in apposite sale, previa iscrizione sul sito www.sognodoriente.it).   La danza del ventre in molte delle sue varianti - dalla danza saidi con il bastone a quella con le ali di Iside, con il velo, con il candelabro, con i sagat e con la spada - incontrerà la Tribal Fusion (una sorta di danza del ventre moderna), l’arabo flamenca, la Sufi (danza religiosa turca riservata agli uomini), la Tannoura (con i suoi pittoreschi abiti colorati di origine egiziana), fino alla danza Bollywood. Ma non finirà qui: ci saranno anche la danza Odissi (la più antica danza classica indiana), la Hula Hawaiiana, la danza polinesiana Ori Tahiti e il Bharatanatyam del sud dell’India. BENESSERE Dalla salute e il relax passa tutta l’area di Sogno d’Oriente dedicata alle pratiche per il benessere fisico attraverso tecniche che hanno ormai conquistato il mondo occidentale: lo yoga, il massaggio ayurvedico, lo shiatsu, ma anche i trattamenti orientati alla cura dello spirito come il Reiki (utilizzato in Giappone come forma terapeutica alternativa per malanni fisici, emozionali e mentali), il massaggio Sonoro con le campane tibetane e il Pranic Healing (una disciplina spirituale di origine cinese che si basa sulla meditazione e sull’imposizione delle mani). Inoltre sarà possibile farsi leggere le Carte degli Angeli e partecipare alla seduta dello Sciamano. Alla manifestazione saranno presenti operatori ed esperti con la possibilità di ricevere i trattamenti in aree appositamente attrezzate.
NATURA È dalla terra che nasce tutta l'energia che ci circonda. Per questo a Sogno d’Oriente non poteva mancare un’area dedicata alla Natura, in particolare ci saranno un giardino zen, bonsai, orchidee, gelsi e piante di bambù, oltre a numerosi stand dove si potranno acquistare prodotti naturali. MAGIA Tarocchi, Sibille, I Ching, lettura della mano e del pendolo, tema natale, oroscopo personalizzato: sono solo alcune delle pratiche mistiche che da secoli appassionano milioni di italiani, sempre più affascinati dalle predizioni sul futuro e dalla ricerca di uno punto di vista diverso per interpretare i segni della vita quotidiana. Operatori professionisti da tutta Italia accoglieranno i visitatori tra candele e drappi dai colori caldi, destreggiandosi con i più svariati tipi di carte e strumenti, tra chiromanti, cartomanti, rabdomanti e astrologi, ognuno con la sua specialità. ORIENTE Passeggiando per i padiglioni di Sogno d’Oriente, Paesi esotici e lontani convergeranno in un’unica atmosfera avvicinando culture diverse eppure accomunate dallo stesso fascino ancestrale. Così nel giro di pochi passi si potrà respirare il profumo delle spezie marocchine, gustare il sapore di prelibatezze indiane, sentire la morbidezza delle stoffe thailandesi, lasciarsi ammaliare dai dragoni cinese e le spade samurai giapponesi, il tutto tra oggetti, abiti e accessori originali che ricreano ambienti e usanze di queste terre. Tra queste, ad esempio, la vestizione del kimono presentata dalla maestra Tomoko Hoashi con il commento di Rossella Marangoni, dell’Associazione Italiana per gli Studi Giapponesi (Aistugia), ma anche la cerimonia con la benedizione dei monaci tibetani. ARTI MARZIALI A Sogno d’Oriente si potranno anche imparare a conoscere le arti marziali e scoprire le tecniche e i benefici tramandati dagli antichi maestri di Karate, Kung Fu, Aikido, Iaido e Qwan Ki Do. Sui tatami dedicati a queste pratiche fisiche, mentali e spirituali legate al combattimento si terranno infatti una moltitudine di eventi e di stage gratuiti per provare le diverse discipline. In questa zona ci svolgerà anche un laboratorio di Tamburi Taiko tipici del Giappone. COSPLAYER Un’area di Sogno d’Oriente sarà inoltre dedicata agli immancabili cosplayer, appassionati di manga e anime giapponesi. A loro è riservato un palco dove si assisterà al concerto di Sunita Zucca e di Amuzani, alla dimostrazione della danza Para Para e a vari giochi. Il sabato ci sarà il contest per gli “Original” e la domenica quello per i “Cosplay” (http://www.sognodoriente.it/gare-e-concorsi/concorso-cosplay.html).
 
Ad arricchire il festival anche un programma ricco di workshop e conferenze su differenti temi tra cui: la creazione di un talismano come il “gioiello alchemico”, la sfilata e la mostra dei “vestiti dell’anima” e la  scoperta del viaggio che la nostra Anima effettua prima di incarnarsi in un corpo umano attraverso l’“albero della vita angelico”. Altre novità di questa edizione di Sogno d’Oriente saranno il labirinto o walking meditation, un vero e proprio cammino di consapevolezza dall'esterno fino al centro di sé stessi, dove è possibile trovare chiarezza e risposte interiori in momenti di transizione per poter fare nuove scelte e trasformare la propria vita; e la dimostrazione del Maestro e scultore Paolo Modenese che scolpirà la pietra bianca di Vicenza lasciandosi guidare dall’anima per portare alla luce ciò che lui vede nella pietra grezza. Infine ci sarà l’animazione anche per i più piccoli. Ai bambini saranno dedicate infatti due speciali attività: “Dove volano gli aquiloni”, un laboratorio per imparare a costruire uno dei giocattoli più antichi che ha profonde radici nel folklore di una società, e “I magici Mandala”, una pratica rilassante ed interessante, resa ancora più divertente grazie all’utilizzo di diversi materiali, non solo i colori ma anche polveri, riso e glitter.
 
Anche quest’anno si potrà partecipare al concorso fotografico "Trasmettimi un'emozione": la foto dovrà essere a tema con uno dei sette mondi di Sogno d'Oriente, ovvero Magia, Danza, Benessere, Natura, Cosplay, Arti Marziali, Cultura Orientale. Le immagini verranno pubblicate sulla pagina Facebook e su Instagram di Sogno d’Oriente, saranno stampate in formato 24x36 ed esposte in una speciale area di Piacenza Expo. Chi otterrà più "MI PIACE" su Facebook e Instagram, sommati ai voti ottenuti dal pubblico nei giorni della manifestazione potrà vincere uno dei tre premi messi in palio.

Trova la sagra piĆ¹ vicina a te

Scegli una o più regioni, poi seleziona il periodo desiderato.

1) Clicca sulla regione

Per segnalare un evento nel tuo territorio:

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno