Questo sito contribuisce alla audience di

Gli antichi frutti d'Italia di incontrano a Pennabili

Informazioni

  • Data di apertura 26.09.2015
  • Data di chiusura 27.09.2015
  • Località Pennabilli
  • Regione Emilia Romagna
  • Provincia Rimini
  • Contatti Info: Tel e Fax: 0541 928846 - Web: www.toninoguerra.org - E-mail: associazionetoninoguerra@gmail.com

“Rivediamoci per sentire il passato in bocca” - mostre convegni mercato spettacoli - Pennabilli (Rimini)

PROGRAMMA

MERCATO Sarà protagonista dell’evento il mercato dei frutti dimenticati e dell’artigianato qualificato. Gli imprenditori agricoli ed i contadini esporranno banchi colmi d’infiniti generi e ricchezze naturali come, ad esempio, numerose varietà di mele sconosciute ai più, giuggiole, uva, noci fresche, granoturco prodotto da antiche sementi recuperate, prodotti degli orti, peperoncino, piante oggi rare, frutto di passione e ricerche di agronomi e contadini.

Saranno esposti frutti antichi e "frutti dimenticati", ossia prodotti da antiche specie oggi abbandonate, come gli azzeruoli, i corbezzoli, i cotogni, i sorbi, ecc, una parte del mercato sarà inoltre curata da “Campagna amica” e dedicata ai prodotti locali a “km 0”.

Ai prodotti della natura, si affiancheranno manufatti artigianali qualificati come, ad esempio, cesti in vimini, teglie di terracotta, animali realizzati in ferro battuto, ceramica raku ed altro ancora.

PROPOSTE ENO-GASTRONOMICHE

Anche il palato potrà soddisfare curiosità diverse, saranno svariate le proposte eno-gastronomiche degli espositori, che presenteranno assaggi e prelibatezze del territorio e regionali, come prodotti da forno artigianali, miele, formaggi, polenta, salumi, confetture… Alcuni ristoranti del luogo proporranno menù a tema composti da antiche ricette preparate per l’occasione.

INCONTRI

(tema gastronomia) Alcuni degli incontri previsti nel programma sono dedicati all’arte culinaria. Ospite speciale della manifestazione sarà lo chef Igles Corelli, maestro della “cucina garibaldina” Igels promuove la valorizzazione dei prodotti tipici Italiani abbinati alla ricerca, alla sperimentazione e alla contaminazione con altre culture e i loro prodotti. Il gastronomo Graziano Pozzetto presenterà domenica un libro dedicato a tradizione, biodiversità, cucina. Graziano Pozzetto è giornalista, scrittore, gastronomo, bibliofilo, ricercatore e autore. È stato fra i fondatori storici del movimento Slow Food ed è protagonista di un'enciclopedica codificazione culturale dei prodotti tipici romagnoli.
 
MOSTRE

Tra le esposizioni previste, è di particolare suggestione la mostra interregionale pomologica e della biodiversità: una reale ed irresistibile esplosione di colori, allestita nella trecentesca chiesa della Misericordia, dove diverse regioni d’Italia esporranno i propri tesori, varie tipologie di antichi frutti rari ed unici, tipici del territorio di provenienza.
Presso l’Orto dei Frutti Dimenticati è collocata la mostra fotografica “ritratti contadini” di Marco Villa, un percorso fotografico attraverso paesaggi e ambienti agricoli della Romagna. La biblioteca diocesana “Mons. Sormani” di Pennabilli, sarà aperta per l’occasione e presenta un’esposizione dal titolo “La natura nei libri antichi della Biblioteca Diocesana”, vengono esposti in occasione della festa alcuni testi antichi a tema natura, facenti parte del patrimonio bibliotecario della Diocesi di San Marino e Montefeltro. Per finire, il teatro Vittoria ospiterà la mostra dell’artista pesarese Gabriele Bartoletti “Detriti e pennelli a ripulire il mare”.

INTRATTENIMENTI

Gli intrattenimenti spaziano dal folklore romagnolo, alla musica popolare del mondo. Sabato dalle 19:00, il gruppo “Pneumatica Emiliano Romagnola” eseguirà Musica Popolare dell’Emilia e della Romagna. Canti e balli popolari tradizionali per trascorrere la giornata in un’allegra atmosfera d’altri tempi, ma soprattutto per celebrare il venticinquesimo anno della creazione dell’Orto dei Frutti Dimenticati, con la presenza di Lora Guerra, moglie del poeta, il vivaista Carlo Pagani, maestro giardiniere assieme a cui Tonino ha ideato e creato l’Orto, e il presidente della mostra Pennabilli Antiquariato, Gianfranco Giannini.
Il Teatro Vittoria ospiterà domenica alle 18:30 l’ensamble italo-argentino Del Barrio accompagnato dalla cantante Elisa Ridolfi, virtuosa del fado portoghese. Il gruppo si esibirà nello spettacolo Recital Popular, musiche popolari del mondo: milonga, fado, valzer, chacarera, musica italiana, tango argentino, ossia, “declinazioni diverse degli stessi sentimenti comuni a tutte le genti e ai popoli della terra: nostalgia, allegria, malinconia, passione amorosa”.

INCONTRI TEMATICI

Gli incontri di approfondimento sono previsti domenica 27. Al mattino si terrà il convegno “Valmarecchia agricola come patrimonio di valori, risorsa per la famiglia, prospettiva per i giovani.” A cura di Coldiretti, Maria Luisa Bargassi, dirigente regione Emilia-Romagna e Alberto Olivucci, presidente di società contadina e “contadino di terre magre della Emilia Romagna”. Al pomeriggio presso il museo dell’Ente Parco Sasso Simone e Simoncello è prevista la presentazione della ricerca di Antonio Santini responsabile dell’Azienda Agricola: Il Sorbo, dal titolo“Gli antichi frutti del Montefeltro tra Emilia Romagna, Marche e Toscana”, Santini è promotore e fautore di un progetto di recupero di “essenze e sapori” del passato, anche ultracentenari. L’associazione Tonino Guerra ospita alle 16:30 un incontro dedicato ai colori vegetali a cura di Marco Fantuzzi, ricercatore del Museo dei Colori naturali di Lamoli.
 
ATTIVITÀ E LABORATORI

Alcuni laboratori sono rivolti agli adulti, che possono, ad esempio, cimentarsi nel’intreccio col vimini, o con i rampicanti vegetali, ma vi sono anche attività dedicate ai bambini che potranno imparare a dipingere con fiori e foglie o creare oggetti con materiale di recupero. L’esperienza più gioiosa per grandi e piccini, già testata le scorse edizioni, è sicuramente il Volo degli aquiloni su Pennabilli (a cura delle contrade di Urbino) che si svolgerà sull’altura del roccione alto, ossia il cosidetto Guasto Malatestiano, perché sede dell’antico castello di Penna, che sovrasta la Valmarecchia e ci offre un panorama distensivo e rigenerante. Vi aspettiamo per regalarvi i colori e i sapori dell’infanzia

Associazione Culturale Tonino Guerra
Via dei Pensieri Sospesi 4,
47864 Pennabilli (RN)

Tutte le prossime sagre (2) Tutte le sagre in archivio (2800)

Trova la sagra piĆ¹ vicina a te

Scegli una o più regioni, poi seleziona il periodo desiderato.

1) Clicca sulla regione

Per segnalare un evento nel tuo territorio:

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno