​Liquirizia, alimento medico

La liquirizia è ottimo digestivo e antinfiammatorio, cura tosse e acidità gastrica. Scopriamo tutte le proprietà.

​Liquirizia, alimento medico


Dalla pianta originaria del Messico viene estratta la liquirizia, una sostanza aromatica nota fin dall’antico Egitto e di importanza primaria già in Assiria ed in Cina.
E’ una pianta nota anche ai greci antichi ma solo grazie ai frati domenicani venne importata in Europa.
Parliamo quindi di oltre 5.000 anni di storia e di importanti scoperte mediche.

Nei primi anni di conoscenza della pianta della liquirizia, infatti, i medici cinesi la prescrivevano come calmante della tosse o per le intossicazioni alimentari ma anche come cura contro i disturbi del fegato.
In effetti la liquirizia è un contenitore di tante sostanze benefiche. Con il suo 9,1% di proteine, il 24,5% di fibre e i tanti minerali, quali calcio, potassio, ferro, magnesio, selenio e la presenza di vitamine B1, B2, B3, B5, vitamina E e vitamina C, la liquirizia ha diverse proprietà costituite dalla presenza anche di caroteniodi, flavonoidi, colina, betaina.

Assumere della liquirizia significa anche migliorare i vari disturbi dell’apparato gastrointestinale, come la stitichezza, la digestione lenta e le ulcere gastro-duodenali.
E’ stato infatti anche recentemente dimostrato che la liquirizia forma una sottile pellicola protettiva della mucosa gastrica, idonea quindi a prevenire i disturbi tipici ma anche come difesa contro l’azione aggressiva di alcuni farmaci.
Viene anche utilizzata nei casi di pressione bassa ma allo stesso tempo viene sconsigliata per coloro che invece soffrono di ipertensione.

Come per i medici cinesi di millenni di anni fa, anche noi utilizziamo la liquirizia contro la tosse visto il suo potere di favorire l’espulsione del catarro dai bronchi.
Per il fegato, invece, è stato dimostrato che il consumo per un mese consecutivo ha efficacia nei soggetti con una insufficienza epatica cronica.
Sensibile anche la riduzione dei trigliceridi e del colesterolo.

Infine la liquirizia pare abbia anche proprietà afrodisiache: il profumo della pianta pare stimoli il piacere femminile in misura maggiore di qualsiasi altro profumo.

 

Contenuti sponsorizzati

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno