​La pera, tanti sali minerali in un morso

La pera è un frutto indispensabile per l'organismo. Scopriamo i suoi benefici.

​La pera, tanti sali minerali in un morso


Dal frutto dell’albero del pero nasce la pera, apprezzata ovunque per essere un frutto succoso, e con una storia alle spalle davvero lontana.
Le pere vengono prodotte in tutta Europa e l’albero viene normalmente impiantato a ottobre/novembre o in alternativa nel mese di marzo.
La produzione può avvenire a diverse altitudini, quindi anche in montagna, a patto che il terreno e la sua posizione sia corrispondente alle esigenze della pianta.
Ricordate che serve però che la pianta rimanga almeno un mese ad una temperatura poco superiore allo zero.

Ogni 100 grammi di pere assumiamo 30 calorie grazie anche alla presenza dell’84% di acqua.
La pera ha anche una buona composizione di vitamine, sali minerali e di zuccheri semplici ed è in grado di essere antinfiammatoria, grazie alla presenza di flavonoidi.
Gli acidi cinnamici presenti sono invece indicati come prevenzione per i fattori di rischio tumorali e in generale mangiare una pera ci permette di prevenire malattie del cuore come infarti ed ictus, ma anche di aiutarci a dimagrire grazie alla presenza delle fibre.

La pera riduce il colesterolo, previene i fenomeni di stitichezza e ci aiutano a proteggere il colon facilitando il passaggio delle feci nell’intestino riducendo il rischio di emorroidi.
E’ un frutto consigliato anche alle future mamme grazie alla presenza di folati che permettono di prevenire le malformazioni fetali e anche a coloro che soffrono di osteoporosi grazie alla presenza del potassio che ha una azione vasodilatatrice rilassando i vasi sanguigni permettendo un maggior passaggio di sangue.
Sono consigliate anche agli sportivi e a coloro che necessitano di energia in genere in quanto favoriscono la massa muscolare.
Di conseguenza sono suggerire a coloro che sono in stato convalescente o a coloro che soffrono di debolezza.

Il consumo di pere contribuiscono anche a migliorare l’aspetto esteriore della nostra pelle contrastando brufoli, punti neri ed acne.
Qualsiasi sia il vostro utilizzo ricordate di acquistare una pera senza ammaccature e dalla buccia luminosa. Per sapere se una pera è matura al punto gusto basterà premere delicatamente nella zona del picciolo, che dovrà essere attaccato al frutto: se è morbido significa che ha raggiunto il giusto grado di maturazione e quindi di consumo.


 

Contenuti sponsorizzati

Iscriviti alla newsletter!