Habanero, caratteristiche e ricette

L’habanero, uno tra i principali peperoncini del mondo a livello di piccantezza. Proviamo a conoscerlo meglio.

Habanero, caratteristiche e ricette

Habanero, caratteristiche e ricette, visualizza tutte le ricette (1)


L’habanero è stato per lungo tempo il peperoncino più piccante del mondo.
Viene coltivato principalmente in Messico, nello Yucatan ed il suo nome deriva dalla capitale cubana, La Habana, a cui si ricollega l’origine del seme.
La leggenda infatti ricorda che furono proprio gli esuli cubani ad esportare in Messico i primi semi, avvalorando l’idea che siano stati proprio i cubani a dare il via alla produzione dell’Habanero.
Naturalmente essendo una leggenda non vi sono prove certe che sia andata effettivamente in questo modo; come ogni leggenda piace però pensare che vi sia un fondo di verità.

Diversi sono le varietà di habanero diffuse, tra cui la Red Savine il più piccante fra tutti.
Interessante anche le varietà più colorate come quello giallo o arancio.
Tra le varietà più note vale la pena di citare il Chocolate, una variante di colore marrone che ha una peculiarità di dare un senso quasi estremo di piccantezza nell’immediato con un effetto che però sparisce quasi immediatamente.

La forma dell’habanero ricorda quello di una lanterna, anche se alcune varianti non rispettano questa regola.
Le dimensioni sono generalmente comprese tra i 2 e i 9 cm di lunghezza e tra 1 e 5 di larghezza.
Sono noti anche per i lunghi tempi di maturazione e anche per i tanti nutrienti che assicurano un importante beneficio.
Molte infatti gli antiossidanti presenti e i sali minerali; di rilievo anche la vitamina C ed altri complessi vitaminici.
Fondamentale ricordare la presenza della capsaicina, una sostanza che consente di ampliare il flusso di sangue nell’organismo.

Proprio da questa sostanza notiamo i benefici che vengono espressi come stimolazione dei succhi gastrici e le proprietà antibatteriche.
Sempre dall’habanero possiamo avere ulteriori benefici che sono presenti in linea generale nei peperoncini. Parliamo di una protezione contro il fegato ma anche di una protezione contro il tumore al colon e di una copertura contro il possibile insorgere del diabete tipo 1.


 

Contenuti sponsorizzati

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno