I vini DOC di Treviso nel Veneto

La provincia di Treviso e il vino Prosecco sono un binomio inscindibile molto conosciuto e apprezzato. Nella zona di Treviso però sono presenti anche altre DOCG e DOC del Veneto con una gamma di vini bianchi e rossi veramente diversificata e completa.

I vini DOC di Treviso nel Veneto

La città di Treviso è nota per la presenza di numerosi corsi d’acqua, con numerose sorgenti risorgive, chiamate fontanassi.

Caratteristica della città sono gli affreschi che in passato coprivano le costruzioni sia civili che militari, al punto di essere chiamata urbs picta.

Il clima di Treviso è caldo e temperato, le piogge sono una costante tutto l’anno, l’inverno non è particolarmente freddo e l’estate prevede temperature calde ma non afose.

Vitigni e vini

Nella provincia di Treviso vengono prodotte ben sei DOCG e sei DOC del Veneto.

La prima DOCG della provincia di Treviso è il bianco Colli Asolani Prosecco o Asolo Prosecco, presente dal 2009 come DOC e diventata l’anno successivo DOCG, viene prodotta con i vitigni Glera, Glera lunga, Verdiso, Bianchetta trevigiana e Perera, prevede le varianti spumante superiore e frizzante.

Con i vitigni Manzoni bianco, Pinot bianco, Chardonnay, Sauvignon, Riesling renano, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Marzemino, Merlot, Manzoni rosso, Refosco dal peduncolo rosso, Glera, Verdiso e Boschera viene prodotta la DOCG Colli di Conegliano, presente dal 1993 come DOC e diventata DOCG nel 2011, prevede le due sottozone Torchiato di Fregona e Refrontolo e le varianti bianco, rosso, quest’ultimo anche in tipologia riserva, refrontolo, anche in tipologia passito, torchiato di fregona.

La DOCG forse più rappresentativa della provincia trevigiana è il bianco Conegliano Valdobbiadene Prosecco, un classico presente dal lontano 1969 come DOC e diventata DOCG nel 2009, prodotta con i vitigni Glera, Glera lunga, Verdiso, Bianchetta trevigiana e Perera, prevede la sottozona Cartizze e le varianti spumante superiore e frizzante.

Altra DOCG, questa volta un rosso, il Montello Rosso o Rosso del Montello, presente come DOC dal nome Montello e Colli Asolani dal 1977 e diventata DOCG nel 2011, viene prodotta con i vitigni Cabernet sauvignon, Merlot, Cabernet franc e Carmènere, prevede la variante superiore.

Con il vitigno Tocai friulano viene prodotta la DOCG Lison, presente come DOC con il nome di Tocai di Lison dal 1971, diventata Lison Pramaggiore nel 1985 e finalmente DOCG con l’attuale nome nel 2010, prevede la sottozona classico che da il nome anche alla variante. La DOCG viene prodotta anche nella provincia di Venezia oltre che nella provincia friulana di Pordenone.

Ultima DOCG di Treviso è il rosso Piave Malanotte o Malanotte del Piave, prodotta con i vitigni Raboso piave e Raboso veronese, presente dal 2008 come DOC Vini del Piave e diventata DOCG con l’attuale nome nel 2010.

La prima DOC è il Lison Pramaggiore, viene prodotta con i vitigni Chardonnay, Sauvignon, Verduzzo friulano, Merlot, Malbech, Cabernet franc, Cabernet sauvignon, Carmenère, Refosco dal peduncolo rosso, Pinot grigio e Pinot nero ed è presente nelle varianti bianco, rosso, spumante oltre a quelle specifiche del vitigno di origine, per il verduzzo è prevista anche la tipologia passito e per il refosco le tipologie riserva e passito. La DOC viene prodotta anche nella provincia di Venezia e in quella friulana di Pordenone. La produzione con i vitigni Cabernet franc, Cabernet sauvignon e Pinot grigio è specifica della provincia di Pordenone.

Altra DOC è la Montello e Colli Asolani, prodotta con i vitigni  Chardonnay, Pinot grigio, Pinot bianco, Manzoni bianco, Merlot, Cabernet franc, Cabernet sauvignon, Carmenère, Bianchetta trevigiana e Recantina, prevede la sottozona Venegazzù e le varianti bianco, bianchetta, pinot grigio, chardonnay, pinot bianco, le ultime due anche in tipologia spumante, manzoni bianco, rosso, merlot, cabernet, cabernet sauvignon, cabernet franc, carmenère, recantina, venegazzù, quest’ultima anche in tipologia superiore.

Con i vitigni Cabernet franc, Cabernet sauvignon, Carmenère, Merlot, Manzoni bianco, Raboso Piave, Raboso veronese, Tocai friulano, Verduzzo trevigiano e Verduzzo friulano viene prodotta la DOC Piave o Vini del Piave, presente nelle varianti rosso, cabernet, merlot, tutte e tre anche in tipologia riserva, carmenère, tai, chardonnay, manzoni bianco, raboso , verduzzo, queste ultime due anche in tipologia passito. La DOC è prodotta anche in provincia di Venezia.

Altra DOC della provincia di Treviso è un classico bianco della regione, la DOC Prosecco, prodotta con i vitigni Glera, Glera lunga, Verdiso, Bianchetta trevigiana, Perera, Chardonnay, Pinot bianco, Pinot grigio e Pinot nero, prevede le varianti spumante e frizzante. La DOC viene prodotta anche nelle province di Belluno, Padova, Venezia e Vicenza oltre che nelle province friulane di Udine, Gorizia, Pordenone e Trieste.

Ennesima DOC trevigiana è il Venezia, prodotta con i vitigni Merlot, Cabernet sauvignon, Cabernet franc, Chardonnay, Pinot grigio, Raboso Piave, Raboso veronese, Verduzzo friulano, Verduzzo trevigiano e Glera, presente nelle varianti bianco, nelle tipologie spumante e frizzante, rosato, anche nelle tipologie spumante  e frizzante, rosso, merlot, cabernet sauvignon, cabernet franc, chardonnay, pinot grigio. La DOC è prodotta anche in provincia di Venezia.

Ultima DOC della provincia di Treviso è un altro bianco, il Vigneti della Serenissima o Serenissima, prodotto con i vitigni Chardonnay, Pinot bianco e Pinot nero, è presente nelle varianti rosè, millesimato e riserva. La DOC viene prodotta anche nelle province di Belluno, Padova, Verona e Vicenza.

ACCEDI AI VINI DOC DEL VENETO


 

Contenuti sponsorizzati

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno