Questo sito contribuisce alla audience di

I vini DOC della Puglia

I vini DOC della Puglia nascono da un contesto geografico che si può suddividere nelle quattro zone della Daunia, che delinea produzioni di vini bianchi e rossi legati a vitigni autoctoni a cui si aggiungono vini prodotti con vitigni diffusi nel resto d’Italia.
 

I vini DOC della Puglia

Vini DOC Puglia

La Puglia è una delle regioni con maggior superficie destinata alla viticoltura con circa 110.000 ettari sviluppata principalmente in pianura in un territorio equamente suddiviso tra collina e pianura.
Anche per la Puglia, come per altre regioni del sud la produzione inizialmente era finalizzata ai vini da taglio in funzione della grande quantità di prodotto ed alle sue caratteristiche organolettiche che ne giustificavano tale utilizzo.

I vitigni locali, fra tutti vanno citati il Primitivo e il Negro Amaro, hanno permesso quella crescita necessaria per valorizzare al meglio la produzione regionale.
Le coltivazioni prevedono l’Alberello, che sta però gradualmente lasciando il posto alla Spalliera.

I vitigni coltivati sono sia a bacca rossa che bianca.

In Puglia sono presenti quattro DOCG e ben ventotto DOC, distribuite su tutte le province:

•    I vini DOC di Bari
•    I vini DOC di Barletta-Andria-Trani
•    I vini DOC di Brindisi
•    I vini DOC di Foggia
•    I vini DOC di Lecce
•    I vini DOC di Taranto


 

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno