I vini DOC di Potenza in Basilicata

In provincia di Potenza due sono le zone di produzione di vini DOC: la prima legata alle pendici del Vulture e la seconda alla Val d’Agri. I rispettivi vini DOC rispecchiamo le differenti caratteristiche pedoclimatiche assumendo, pur nella vicinanza geografica, identità personali.

I vini DOC di Potenza in Basilicata

La città di Potenza è collocata in una dorsale appenninica posta nell’alta valle del fiume Basento.
Il clima è di tipo mediterraneo montano con inverni freddi e buone probabilità di precipitazioni nevose ed estati calde ed afose.


Vitigni e vini

Nella provincia di Potenza è presente l’unica DOCG della regione: il rosso Aglianico del Vulture Superiore prodotto con i vitigni Aglianico e Aglianico del Vulture (con la variante riserva).

Nella provincia sono presenti tre delle DOC prodotte nella regione.

Con gli stessi vitigni della DOCG e quindi Aglianico e Aglianico del Vulture viene prodotto l’Aglianico del Vulture (con la variante spumante).

Il termine Aglianico sembra derivare da ellenico perché furono i primi coloni greci a introdurre la viticoltura nella regione e la leggenda racconta che proprio il vino aglianico fu offerto da Ulisse a Polifemo.

Con i vitigni Sangiovese, Cabernet sauvignon, Montepulciano, Malvasia nera di Basilicata e Malvasia bianca di Basilicata viene prodotto il Grottino di Roccanova (con le varianti bianco, rosato e rosso, quest’ultimo anche nella tipologia riserva).

Con i vitigni Merlot, Cabernet sauvignon e Malvasia nera di Basilicata vene prodotto l’ultima DOC della provincia, il Terre dell’Alta Val d’Agri (con le varianti rosato e rosso, quest’ultimo anche nella tipologia riserva).

I VINI DOC DELLA BASILICATA

 

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno