I vini DOC della Liguria

I vini DOC della Liguria nascono in un territorio dedicato alla viticoltura che è tra i meno estesi della nazione. Alcuni dei vini DOC liguri vengono prodotti in maniera "eroica" e presentano caratteristiche di particolare pregio.

I vini DOC della Liguria

Vini doc Liguria

Il panorama dei vini DOC Liguri si sviluppa in una zona che dal punto di vista vitivinicolo è tra le più piccole d'Italia, con circa 5000 ettari destinati alla vite.
La viticoltura DOC è resa particolarmente difficile (fino ad essere definita non a torto “eroica”), dalla tipica conformazione della regione, che si trova tra le Alpi, gli Appennini ed il mare.
Il territorio è in prevalenza montuoso (circa il 60%) con la restante parte collinare. La coltivazione della vite avviene perlopiù in terrazzamenti abbarbicati al terreno in posizione ardita, con due tipiche tipologie prevalenti, l'Alberello e la Spalliera.

La Liguria annovera 8 vini a denominazione di origine controllata (DOC) ma nessun vino a denominazione di origine controllata e garantita (DOCG).


Vi sono tre zone principali destinate alla produzione vinicola:

•    Genovese riconducibile alla provincia di Genova
•    Ponente riconducibile alle provincie di Imperia e Savona
•    Levante riconducibile alla provincia di La Spezia


 

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno