Questo sito contribuisce alla audience di

I vini DOC della Valcalepio in Lombardia

I vini DOC della Valcalepio in Lombardia, nella zona collinare della Valcalepio sono da tempo prodotti vini DOC molto diffusi e apprezzati nella Bergamasca. Tra i vini DOC della Valcalepio il più famoso è la DOC Moscato di Scanzo.

 

I vini DOC della Valcalepio in Lombardia

L'origine del nome della valle sembrerebbe derivare dal greco Kalos-Epias che viene tradotto in terra buona, terra dolce ed indica un terreno fertile con un clima mite anche in virtù della vicinanza del lago d’Iseo.
La produzione vinicola si sposa con una cucina di origine popolare che offre sapori caratteristici.

Uno dei piatti più tradizionali sono, oltre alla polenta, i casoncelli. Importante anche la produzione di formaggi, di salumi e quella dolciaria.

La Valcalepio è una zona collinare situata nella provincia di Bergamo.

Il territorio inizia dal Lago d’Iseo sino lambire il Lago di Como, in zona prealpina (le Prealpi Orobiche) e, dal punto di vista geologico, si può suddividere in due zone distinte in base alle caratteristiche del terreno: dalla zona collinare ad est di Bergamo fino al lago d’Iseo i terreni sono argillosi-calcarei; nella zona a nord ovest di Bergamo i terreni sono silicei e argillosi.

Vitigni e vini

Tre sono i principali vini DOC prodotti: il Valcalepio rosso, prodotto da uve Merlot e Cabernet-Sauvignon; il Valcalepio Bianco, grazie alle uve Pinot Bianco, Grigio e Chardonnay coltivate nelle migliori posizioni delle colline bergamasche e il Valcalepio Moscato Passito, dal colore rosso rubino con riflessi aranciati.

A questi si è aggiunto nel 2011 un altra DOC: il Terre del Colleoni o Colleoni nelle varianti bianchi fermi, frizzanti, spumanti, passiti e rossi fermi.
Restando nella provincia di Bergamo non si può dimenticare la DOC Moscato di Scanzo che viene prodotta nel comune di Scanzorosciate.

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno