Questo sito contribuisce alla audience di

Azuki, caratteristiche e proprietà

Gli azuki appartengono alla famiglia dei legumi e sono anche definiti "re dei fagioli", sia per le caratteristiche nutrizionali che per il gusto particolare delle ricette che li utilizzano. Scopriamoli da vicino.

Azuki, caratteristiche e proprietà


Non sono molto conosciuti in Italia, anche se l'interesse verso gli alimenti macrobiotici ed i prodotti orientali è in costante crescita, ma gli azuki sono stati definiti "il re dei fagioli", e non solo per il sapore decisamente invitante che conferiscono alle ricette che ne fanno uso, ma anche per tutta una serie di caratteristiche che li rendono davvero unici.

Originari della Cina e coltivati sull'Himalaya ed in diverse parti dell'Asia Orientale, gli azuki vengono particolarmente apprezzati dalla cucina del Giappone e da quella della Cina, anche se il loro consumo lentamente si sta diffondendo anche in Italia.

Gli azuki sono dei fagioli di dimensioni ridotte, dal colore che tende al rosso e caratterizzati da una cresta bianca su un bordo

Le caratteristiche alimentari che li rendono unici comprendono un alto contenuto di proteine a fronte di un bassissimo contenuto di grassi, ma non è tutto: con sole 128 calorie ogni 100 grammi di prodotto, gli azuki hanno un contenuto di grassi molto prossimo allo zero, ma sono ricchi di magnesio, ferro in forma facilmente assimilabile dal nostro organismo (al contrario di quello contenuto negli spinaci), potassio e folati.

Grazie all'alto contenuto di fibre vegetali, questi fagioli si rivelano preziosi per il nostro sistema digerente, inoltre concorrono ad abbassare i livelli di colesterolo e ad eliminare le tossine dal corpo.

Un altro effetto delle fibre solubili presenti è quello di aumentare il senso di sazietà, fattore che li rende adatti anche ad una dieta, e che, unito all'alta digeribilità, rende gli azuki un prodotto altamente consigliato.

Purtroppo in Italia la reperibilità di questo prodotto è attualmente limitata ai negozi di prodotti biologici, dove sono disponibili solitamente secchi o anche in scatola già pronti all'utilizzo.

In cucina gli azuki si prestano alla preparazione di zuppe o possono essere uniti a riso e conditi con una salsa di soia, mentre in Giappone, a causa del sapore molto dolce, vengono impiegati anche per la preparazione di dolci molto apprezzati, come i famosi biscotti dorayaki.