Questo sito contribuisce alla audience di

Andrea Aprea al Taste of Milano

Una particolare intervista ad Andrea Aprea, chef napoletano che valorizzerà il Taste of Milano con le sue creazioni.

Andrea Aprea al Taste of Milano
Andrea Aprea al Taste of Milano

Napoletano, 35 anni, Andrea Aprea è l’Executive Chef del Ristorante VUN dell’hotel Park Hyatt Milano. In passato ha fatto diverse esperienze sia in Italia che all’estero.

La sua cucina si esprime attraverso i tre semplici fondamenti: tecnica, innovazione e rispetto per la tradizione gastronomica italiana.

Partendo da una scrupolosa selezione delle materie prime, lo stile di Aprea è basato sulla sperimentazione e sulla continua ricerca di suggestioni, sfruttando la sua esperienza fatta nelle cucine dei i più importanti ristoranti d’Europa.

Oltre all’ultimo incarico di Executive Chef del Ristorante “Il Comandante” presso il Romeo Hotel di Napoli, Chef di cucina al Ristorante “Signori” a Sirmione Lago di Garda, Aprea ha fatto esperienze in Inghilterra presso i Relais Gourmand Restaurant 3 stelle Michelin “Bray on Thames”, “The Fat Duck Heston Blumenthal” e “The Waterside Inn Michel Roux”.
Nei ristoranti bi-stellati, Aprea ha fatto esperienze presso il “Rossellinis” di Palazzo Sasso a Ravello e il “Ledbury” di Londra.
In Italia presso il Ristorante Bulgari di Milano e in Asia al “KL Plaza” di Kuala Lumpur.

Andrea non appare essere un personaggio troppo estroverso, almeno a giudicare dalla laconica intervista che ha concesso al Taste of Milano, dove sarà presente con le sue creazioni:

1-    Nome, data  e luogo di nascita
Andrea Aprea, Napoli 8 maggio 1977

2-    Ha studiato per diventare chef o è autodidatta?
In parte, perché nella vita tutti i giorni si studia e si impara.

3-    Quando e dove ha scoperto la sua passione per la cucina?
Sin da piccolo, ma ancora tutt’oggi è una scoperta.

4-    Cosa farebbe se non fosse chef?
Lo Chef.

5-    Altre passioni oltre i fornelli?
Viaggiare.

6-    Il suo mentore in cucina?
L’ingrediente.

7-    Dove trae ispirazione per i suoi nuovi piatti?
Natura, arte, tutto quello che mi circonda.

8-    Ingrediente immancabile in cucina?
Olio extravergine e sale.

9-    Il suo piatto preferito da mangiare?
Cucina asiatica.

10-    E quello da preparare?
Caprese Dolce Salato.

11-    Caratteristica indispensabile per essere chef?
Carattere, determinazione, leadership, passione.

12-    Ha ancora qualche sogno da realizzare?
Sì, avere un mio ristorante.

13-    3 aggettivi per descrivere la sua cucina
Innovativa tradizionale contemporanea.

14-    La cosa più bella dell’essere chef?
Essere Chef.

15-    Un errore da non fare mai in cucina?
Maltrattare l’ingrediente.

16-    Quanto è importante il gioco di squadra?
E’ fondamentale.

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno