Questo sito contribuisce alla audience di

Probiotici, ma cosa saranno mai?

Probiotici, un termine che ricorre spesso in molte pubblicità di alimenti, cerchiamo di capirne qualcosa in più.

Probiotici, ma cosa saranno mai?

Molto spesso le pubblicità dei prodotti alimentari evidenziano, tra le altre qualità dello specifico alimento, anche un'elevata presenza di probiotici, magnificandone la funzione, ma cosa sono i probiotici e perchè fanno tanto bene al nostro organismo?
Secondo una definizione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, i probiotici sono organismi viventi che, somministrati in quantità adeguate, apportano un beneficio alla salute di chi li assume.

I probiotici più noti sono probabilmente quelli presenti nei fermenti lattici, quindi nello yogurt, e quelli del lievito, sono organismi in grado di passare attraverso lo stomaco resistendo ai suoi acidi e di arrivare dell'intestino, dove si istallano e svolgono la propria benefica funzione.

Ma cosa fanno esattamente i probiotici?

La loro funzione principale è quella di rigenerare la flora batterica producendo allo stesso tempo delle sostanze che costituiscono una vera e propria barriera a germi patogeni ed a tossine, cause spesso di sgradevoli gonfiori di stomaco, inoltre entrano in gioco nella prevenzione dei tumori, in particolare intestino e seno. Ultima ma non meno importante funzione svolta è quella di regolatore del colesterolo nel sangue.

C'è differenza tra i vari fermenti?

Gli attuali fermenti presenti in molti alimenti sono stati sostituiti da nuove varietà che hanno dimostrato una maggiore resistenza agli acidi gastrici, consentendo ad una popolazione di probiotici più elevata di raggiungere l'intestino e svolgere le proprie funzioni, inoltre sono stati sviluppati ceppi specializzati a svolgere determinate funzioni, ad esempio contro il colesterolo, la digestione difficile o anche il sistema immunitario, si tenga anche presente che ogni individuo ha una reazione diversa nei confronti dei probiotici, alcuni di questi, pubblicizzati per ridurre il gonfiore di stomaco, possono avere in alcuni casi un risultato addirittura opposto a quello desiderato.

Alcuni individui sono intolleranti ai latticini, come possono assumere sufficienti probiotici?

Molti alimenti in natura sono ricchi di questi fermenti, crauti, succo di barbabietole rosse, cetrioli ed altri ortaggi fermentati costituiscono un'ottima fonte di probiotici, anche dalla soia si ricavano molti prodotti fermentati oppure arricchiti con batteri probiotici come lo yogurt di soia.

Molti prodotti lanciati sui mercati contengono nuovi probiotici sono ancora in fase di studio per verificarne l'efficacia rispetto ai prodotti più tradizionali, ma al di là di questo, restano comunque prodotti validi dal punto di vista nutrizionale e sono tutti ricchi di proteine e calcio in forma facilmente assimilabile.


 

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno