I numeri giusti della salute

I numeri giusti della salute. Pochi numeri bastano per valutare le condizioni della nostra salute, scopriamoli

I numeri giusti della salute


Quattro sono i valori del sangue che vanno tenuti sotto controllo, a meno di altre tipologie di malattie che potrebbero richiedere analisi differenti.
Da questi valori è già possibile farsi un buon quadro delle condizioni fisiche del nostro organismo, scopriamoli e sopratutto impariamo come fare a tenerli entro i valori "giusti".

- Il colesterolo, pecora nera per molti di noi, ha un valore che non dovrebbe superare di norma i 200 mg/dl, è composto da una frazione "buona", l'HDL, che pulisce le arterie, e una "cattiva", l'LDL, che favorisce la formazione di placche, attenzione che i valori del colesterolo totale non dovrebbero comunque scendere sotti i 130/140 mg/dl in quanto il colesterolo costituisce una componente importante per la buona salute del nostro cervello.
- La glicemia, a digiuno dovrebbe oscillare tra 100 e 125, se dovesse superare tale valore potrebbe valere la pena fare esami specifici perchè si potrebbe soffrire di intolleranza agli zuccheri.
- La pressione arteriosa, facile da misurare, dovrebbe mantenersi entro 80/120 come valori di minima e di massima, anche se valori di 90/140 sono considerati accettabili, superare questi valori potrebbe rivelarsi pericoloso ed è meglio consultare il medico.
- L'emoglobina, la proteina contenuta nei globuli rossi del sangue, trasporta l'ossigeno alle cellule, e dovrebbe mantenersi tra i 12 e i 14 mg/dl, valori inferiori potrebbero costituire un segnale di un'anemia in corso, da approfondire con un medico.

Per ovviare o prevenire in parte pericolose alterazioni di questi valori vitali esistono delle regole di base che dovremmo (non è poi tanto difficile!) osservare, scopriamole:

- Fare almeno 30 minuti al giorno di attività fisica, anche una bella passeggiata è sufficiente, almeno ad una certa età
- Limitare le bevande alcoliche al solo pasto e con moderazione (il classico bicchiere di vino a tavola o un boccale di birra)
- Controlliamo il nostro indice di massa corporea, il BMI si calcola dividendo il peso in chilogrammi per il quadrato dell'altezza espressa in metri, valori tra 18,5 e 25 sono normali, valori superiori indicano sovrappeso fino a 30 e obesità oltre questo valore, mentre valori inferiori a 18,5 indicano un sottopeso da non trascurare.
- Almeno 3 volte alla settimana consumiamo pesce azzurro, in quanto ricco di omega 3, che proteggono cuore ed arterie.
- Consumiamo a volontà frutta e verdure, dovremmo farlo almeno 5 volte al giorno, inoltre la varietà di frutta e verdura a disposizione consente agevolmente di usufruire di un menù molto variegato.
- Smettiamo di fumare (probabilmente la cattiva abitudine più difficile da sconfiggere), il fumo irrigidisce le pareti delle arterie ed è la causa conclamata di vari tipi di tumori, in particolare della gola, dei polmoni e dello stomaco.

 

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno