Questo sito contribuisce alla audience di

Il dado è tratto, ma stavolta in cucina!

Parliamo un poco del dado da brodo, nemico o prezioso alleato?

Il dado è tratto, ma stavolta in cucina!
La storia del dado da brodo risale fino al lontano 1850, epoca in cui il barone Von Liebig ideò e lanciò sul mercato un estratto di carne in cubetti, presentandolo come un comodo sistema per dare sapore alle nostre minestre, ed infatti anche ai tempi odierni il dado da brodo risolve rapidamente la necessità di preparare un condimento per i nostri piatti, ma a che costo?

Nei banchi dei supermercati il dado da brodo è oggi disponibile in 3 differenti formati, il classico cubetto, il granulare e sotto forma di brodo pronto in brick. Ogni tipologia è offerta sia in versione classica, come estratto di carne, che vegetale, ma ne esistono anche a base di pesce o di soia.

La ricetta base del dado da brodo prevede l'utilizzo di sale, estratti di carne o verdura, grassi ed aromi vari, e ne è sufficiente anche solo un pezzetto per insaporire un brodo o un piatto di verdura. Il dado da brodo è una comodità da tenere in frigo, grazie anche ai tempi di conservazione che sono abbastanza lunghi, per poterlo impiegare al momento di dare un pizzico di sapore in più ad un brasato o a un piatto di pasta e fagioli.

E' anche possibile inventarsi a casa il dado da brodo!  Questa soluzione, avendo il tempo e la voglia per attuarla,  consentirebbe di ridurre l'apporto di sale che l'italiano medio, secondo le statistiche, assume in quantità di 6 grammi contro i 2 consigliati, ed è più semplice di quanto possa sembrare, basterà affettare 3 carote, 2 coste di sedano, 2 zucchine e 2 cipolle, tritare tutto nel mixer con 2 spicchi d'aglio, basilico e prezzemolo e conservare il composto ottenuto nella vaschetta del ghiaccio in frezeer, per averlo disponibile al momento del bisogno, la nostra ricetta non prevede sale, ma sentitevi liberi di aggiungerne secondo il gusto personale.

Chiudiamo con una curiosità: il barone Von Liebig utilizzava 30 kg di carne per ottenere 1 kg di estratto, oggi per 1 kg di dado da brodo vengono utilizzati 50 grammi di carne!

Iscriviti alla newsletter!