La cucina Zen

Per l'equilibrio di mente e corpo ricarichiamoci di energia fisica e mentale con la dieta Zen. Scopriamo come.

La cucina Zen


Quasi tutti conoscono, almeno di nome, la filosofia Zen, che ha le sue basi nei due principi, quello femminile, detto Yin, e quello maschile, lo Yang, che debbono equilibrarsi per armonizzare l'universo.

Senza entrare in riflessioni che ci allontanerebbero dal tema di questo articolo, diciamo soltanto che l'equilibrio dei principi femminili e maschili secondo il pensiero Zen va applicato anche alla nostra dieta quotidiana, che dovrebbe contemplare alimenti Yin ed alimenti Yang.

Poche altre le regole da seguire oltre a rispettare questo equilibrio, consumare solo occasionalmente alimenti eccessivamente Yin oppure Yang, come lo zucchero, il caffè, il tè nero, la cioccolata o anche i latticini, tutti eccessivamente Yin, come pure andrebbero evitati frutti di mare, molluschi, carne rossa, salumi e cibi affumicati, il cui segno è marcatamente Yang.

Gli effetti dei cibi Yin sono quelli di raffreddare e rilassare il corpo, e la ragione per cui non se ne dovrebbe abusare è che possono indebolire il corpo, di contro lo Yang in eccesso crea tensione e accumuli di tossine. Un alto fattore da tenere in considerazione è che anche la temperatura degli alimenti influenza l'effetto Yin oppure Yang, un caffè freddo è più Yin di uno caldo!

La tipologia di cottura, allo stesso modo dei cibi, viene considerata Yin oppure Yang a seconda di come viene effettuata: Yang è la cottura alla griglia, arrosto, fritta oppure in forno ad alte temperature, Yin è quella che prevede la cottura mediante bollitura, bagnomaria, al forno a basse temperature e le preparazioni a crudo oppure a freddo.


Accenniamo ad una sommaria suddivisione degli alimenti:

 - Yang, prossimi all'equilibrio: grano saraceno, miglio, pesci a carne bianca, carni bianche;
- Yang, estremi: formaggi stagionati, carni rosse, salumi, insaccati, uova, sale
- Yin, prossimi all'equilibrio: Cavolo, zucca, cavolfiore, carote, cipolle, alghe, legumi, orzo;
 - Yin, estremi: zucchero raffinato, alcolici, caffè, tè nero, yogurt, frutta, tofu.

I benefici di questo tipo di dieta si evidenziano nell'arco di 2 mesi circa sotto forma di aumentata energia fisica e lucidità mentale, regolarità delle funzioni digestive e una sensazione diffusa di benessere fisico, provare per credere.

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno